Menu

Assemblea Telecom Italia - 12 aprile 2011: domande sulle materie all'ordine del giorno

02/04/2012 - 09:00

- + Text size
Stampa

I soci possono porre domande sulle materie all’ordine del giorno prima dell'Assemblea, facendole pervenire alla Società entro lunedì 4 aprile 2011.

Le domande possono essere trasmesse alla Società:



1) a mezzo posta, al seguente indirizzo:

TELECOM ITALIA S.p.A.

Corporate Affairs - Rif. Domande

Piazza degli Affari n. 2

20123 MILANO - Italia

2) a mezzo fax, al numero +390691864277

3) a mezzo e-mail all’indirizzo domande.assemblea2011@telecomitalia.it

4) tramite l’apposita sezione del sito internet www.telecomitalia.com/assemblea



A chi utilizzerà il sito internet è richiesta la preventiva registrazione tramite compilazione di un form in cui inserire i propri dati personali e l’indicazione della partecipazione detenuta.

L’azionista registrato può quindi accedere, tramite password personale, ad un'area riservata per formulare le proprie domande sui vari punti all’ordine del giorno. Al termine della compilazione l’azionista può decidere se inoltrare le proprie domande (che da quel momento non sono più modificabili) o mantenerle in memoria. In questo secondo caso, l’azionista può modificare o integrare le domande già salvate, fino al termine del periodo previsto per la formulazione delle domande pre-assembleari.

Il diritto di porre domande è riservato ai soci: la loro legittimazione è comprovata mediante invio alla Società agli indirizzi sopra indicati la certificazione rilasciata dagli intermediari presso cui sono depositate le azioni o, in alternativa, la stessa comunicazione richiesta per la partecipazione ai lavori assembleari.

La Società si riserva di dare risposta ai quesiti pervenuti in una apposita sezione “Questions & Answers” consultabile all’indirizzo internet www.telecomitalia.com/assemblea e comunque di fornire risposte unitarie a domande aventi lo stesso contenuto.

Normativa di riferimento

- articolo 127-ter del D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 (“Testo unico della Finanza”, TUF)