TIM: parte da Torino il progetto “TIM 5G Inside Out”

12/06/2019 - 13:50

- + Text size
Stampa

Un percorso di quattro tappe dedicato alle applicazioni sul 5G per sviluppare idee e progetti in settori chiave dell’innovazione tecnologica. Dopo Torino, il progetto toccherà anche Milano, Napoli e Roma

Ha preso il via oggi da Torino il progetto “TIM 5G Inside Out” sviluppato da TIM in collaborazione con Talent Garden con l’obiettivo di  sensibilizzare il mercato sulle opportunità  del 5G in Italia e  creare una comunità  che operi in settori-chiave dell’innovazione tecnologica: Industria 4.0, mobilità e Smart City, infrastrutture e logistica, intrattenimento e turismo.  La tappa di Torino si è sviluppata attorno al tema della sinergia tra 5G e Industria 4.0 ed ha visto l’attiva partecipazione di Comau. Dopo questo primo incontro, il progetto “TIM 5G Inside Out” farà tappa a Milano, Napoli e Roma per affrontare altre importanti tematiche legate all’innovazione tecnologica in chiave 5G. Nel corso degli incontri  i partecipanti  hanno il compito di sviluppare idee e concetti indicati da esperti del settore affiancati da un team di persone anch’esse appassionate di tecnologia: innovatori, startupper, creativi, designer, ecc.  Alla  fine della giornata vengono messi a punto alcuni concept di prodotti e servizi innovativi basati sulla tecnologia 5G nei diversi ambiti, utilizzando metodologie ispirate al Design Thinking. I risultati di lavoro del gruppo sono presentati ad una giuria di esperti che sceglie il vincitore.

I vincitori delle quattro tappe accederanno alla fase di selezione finale prevista a dicembre, dove il miglior team si aggiudicherà la possibilità di trascorrere due giorni a Madrid per partecipare al Singularity U Spain Summit.

Ogni evento di rilancio sarà anticipato da una sessione di Think Tank sull'impatto del 5G su quel campo specifico. L’incontro prevede un gruppo di discussione moderato dal team di esperti per far emergere idee e concept innovativi abilitati dalla tecnologia 5G e relativi al settore di Industria 4.0.



Torino, 12 giugno 2019