INWIT: ESAMINATA E APPROVATA DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE LA RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE AL 31 DICEMBRE 2018

18/02/2019 - 18:59

- + Text size
Stampa

►  FATTURATO: SI ATTESTA A 378,5 MILIONI DI EURO IN AUMENTO DEL 6,1% RISPETTO AL 2017

►  RICAVI DA ALTRI OPERATORI: 98,9 MILIONI DI EURO (+12,2% RISPETTO AL 2017)

EBITDA: AMMONTA A 215,4 MILIONI DI EURO (+12,2% RISPETTO A ESERCIZIO PRECEDENTE). EBITDA MARGIN: 56,9%, CON UN AUMENTO DI 3,1 PUNTI PERCENTUALI RISPETTO AL 2017

►  UTILE NETTO: 140,8 MILIONI DI EURO (+11,1% RISPETTO AL DATO 2017)

►  RECURRING FREE CASH FLOW: 158,3 MILIONI DI EURO (+24,1% RISPETTO AL 2017)

►  CAPEX: 55,4 MILIONI DI EURO (+20,2 MILIONI DI EURO e +57,4% RISPETTO AL 31 DICEMBRE 2016)

►  RECURRING FREE CASH FLOW: 127,6 MILIONI DI EURO (+ 18,5 MILIONI DI EURO RISPETTO al 2016)

►  PROPOSTA DISTRIBUZIONE DIVIDENDO PARI A 126,6 MILIONI DI EURO (0,211 EURO PER AZIONE)

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI CONVOCATA PER IL 27 MARZO 2019 PER APPROVAZIONE BILANCIO 2018

  ASSEMBLEA AZIONISTI CONVOCATA PER IL 12 APRILE 2019 PER CONFERIMENTO INCARICO NUOVO REVISORE PER PERIODO 2019-2027


Il Consiglio di Amministrazione di Infrastrutture Wireless Italiane S.p.A. (INWIT), riunitosi oggi sotto la presidenza di Stefano Siragusa, ha esaminato e approvato il progetto di Bilancio della Società al 31 dicembre 2018.

Risultati al 31 dicembre 2018

INWIT ha confermato anche per il 2018 il trend di progressivo aumento del fatturato grazie ad una serie di attività.

  • La società ha valorizzato i propri asset infrastrutturali incrementando progressivamente il rapporto di co-tenancy, la presenza media di clienti per sito, fino a raggiungere il dato di 1,9 clienti per torre.
  • Ha incrementato la propria efficienza proseguendo il piano di dismissione di Siti, il piano di rinegoziazione dei contratti di affitto e il piano di acquisizione dei terreni.
  • Ha intercettato la domanda di nuovi siti realizzando in proprio nuove infrastrutture.
  • Ha accelerato e contrattualizzato il processo di realizzazione della copertura con la fibra ottica dei suoi siti (backhauling).
  • Ha già lanciato un piano di coperture microcellulari multi-operatore nei luoghi a maggior concentrazione di utilizzatori e traffico realizzando impianti in grandi stazioni ferroviarie, aeroporti, ospedali, autostrade, stadi, centri commerciali, università e immobili direzionali di società.

Più in dettaglio, per l’esercizio 2018 si evidenzia quanto segue:

I ricavi al 31 dicembre 2018 sono pari a 378,5 milioni di euro (356,6 milioni di euro nel 2017), in crescita del 6,1% rispetto al dato dello scorso anno, di cui:

  • 261 milioni di euro derivanti del contratto di servizio verso TIM, il Master Service Agreement;
  • 98,9 milioni di euro da altri clienti, tra cui i principali gestori mobili italiani e altri operatori di reti radio;
  • 18,6 milioni di euro derivanti dalle ospitalità su siti di nuova realizzazione e nuovi servizi.   

Nel quarto trimestre 2018 i ricavi sono rimasti sostanzialmente stabili rispetto allo stesso periodo del 2017 (-0,2%) a quota 94,6 milioni di euro.

 

L’EBITDA è pari a 215,4 milioni di euro (192 milioni di euro nel 2017) in crescita del 12,2% rispetto all’esercizio precedente e con un margine sui ricavi del 56,9% che riflette l’incremento dei tenant presenti sul parco siti, lo sviluppo dei nuovi business e la riduzione dei costi di locazione degli spazi. Stabile a 53,1 milioni di euro il quarto trimestre (-0,1%).

L’EBIT del 2018 ammonta a 200,3 milioni di euro con un incremento dell’11,7% rispetto al precedente esercizio. Nel quarto trimestre l’Ebit si attesta a 49,1 milioni di euro (- 1,1% rispetto allo stesso periodo del 2017).

L’Utile Netto si attesta a 140,8 milioni di euro (126,7 milioni di euro nel 2017), in crescita del 11,1% rispetto al dato del 2017.

Il Recurring Free Cash Flow mostra una crescita significativa del 24,1% rispetto al 31 dicembre 2017, raggiungendo un ammontare totale di 158,3 milioni di euro. Nel solo quarto trimestre è stato pari a 29 milioni di euro.

Gli investimenti industriali al 31 dicembre 2018 sono pari a 61,8 milioni di euro, dedicati allo sviluppo del business e dei nuovi servizi (small cell, DAS, backhauling e nuovi Siti), e all’acquisto di terreni per la riduzione dei costi di affitto. Nel solo quarto trimestre 2018 gli investimenti sono stati pari a 25,6 milioni di euro.

L’indebitamento finanziario netto a fine anno è pari a 48,1 milioni di euro in crescita rispetto al 31 dicembre 2017 di 2,7 milioni di euro.


“INWIT ha centrato pienamente tutti i suoi obiettivi di crescita industriale nel corso del 2018, garantendo una performance economica e finanziaria superiore rispetto alla “guidance” fornita al mercato – ha sottolineato l’Amministratore Delegato della società, Giovanni Ferigo - si è incrementata la tenancy ratio, la nostra capacità di far condividere le infrastrutture a più operatori che ha raggiunto 1,9 clienti per sito, sono cresciuti i ricavi, cresce l’EBITDA e la nostra capacità di generare cassa. Alimenteremo la nostra ulteriore crescita con investimenti in nuove torri, nel portare la fibra ai nostri siti, nel realizzare coperture indoor e outdoor con small cell e DAS”.


                                                                                                       *****


EVENTI SUCCESSIVI AL 31 DICEMBRE 2018

Con un accordo perfezionato il 1 febbraio 2019 INWIT ha messo a disposizione di Iliad parte delle sue torri per realizzare una rete infrastrutturale per la telefonia mobile con le attuali tecnologie fino al 4G e per implementare anche il nuovo sistema 5G. Iliad si avvarrà dell’utilizzo di alcune delle 11 mila torri che compongono il patrimonio infrastrutturale di INWIT e che già ospitano le antenne degli altri operatori di telecomunicazioni nazionali. Ai sensi dell’accordo, che non ha carattere di esclusiva per entrambe le parti, sarà Iliad a definire la quantità di siti da richiedere a INWIT in base alle proprie esigenze di progettazione della nuova rete.


                                                                                                     *****


EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE PER L’ESERCIZIO 2019

Il mercato delle infrastrutture wireless prosegue nel suo percorso di profonda trasformazione e di crescita della domanda di servizi da parte degli operatori mobili e di altri operatori di reti radio.

Gli Operatori Mobili devono aumentare i loro Punti di accesso ai Servizi per espandere la copertura del 4G e predisporsi al percorso dal 4G al 5G.
I provider di Accesso Fisso Wireless stanno inoltre ampliando le loro reti per espandere la copertura e migliorare la qualità del servizio offerto ai clienti.

Altri operatori di reti radio come i provider di “IoT” e di “Public Safety” sono già sul mercato, e si prevede l’ingresso di nuovi soggetti specializzati su specifiche relazioni prodotto/mercato grazie agli innovativi modelli d’uso resi possibili dal 5G. Queste dinamiche di mercato, unite alla crescente disponibilità degli operatori a condividere elementi infrastrutturali di rete, portano INWIT a prevedere un’ulteriore crescita del business tradizionale ed una forte accelerazione nei nuovi business.


                                                                                                    ******

 

TEMATICHE DI CORPORATE GOVERNANCE

Il Consiglio di Amministrazione ha accertato la permanenza dei requisiti di composizione dell’organo nella sua collegialità, oltre che dei requisiti d’indipendenza ai sensi del Codice di Autodisciplina di Borsa Italiana e dell’art. 148 del Testo Unico della Finanza in capo a sei degli undici Consiglieri (Francesca Balzani, Enrico Maria Bignami, Laura Cavatorta, Luca Aurelio Guarna, Filomena Passeggio e Secondina Giulia Ravera).

Il Consiglio ha altresì ricevuto informazione da parte del Collegio Sindacale che lo stesso ha verificato, nella riunione del 16 febbraio 2019, la permanenza dei requisiti per la carica e accertato l’indipendenza di ciascuno dei suoi componenti, anche in base ai criteri previsti dal Codice di Autodisciplina delle società quotate e ha completato il proprio processo di autovalutazione circa il funzionamento dello stesso Organo.

Il Consiglio di Amministrazione ha proceduto ad aggiornare l’elenco dei key manager della Società qualificando come tale Gabriele Abbagnara, Responsabile della Funzione Marketing & Sales, in sostituzione di Emilio Maratea. Il curriculum vitae di Gabriele Abbagnara (che non detiene alcuna azione di INWIT) è consultabile sul sito www.inwit.it/la-societa/struttura-organizzativa.

Il Consiglio di Amministrazione ha approvato la Dichiarazione sulle informazioni di carattere non finanziario, predisposta per la prima volta in via volontaria dalla Società.

Il Consiglio di amministrazione ha nominato Segretario del Consiglio di Amministrazione il responsabile Legal, Corporate Affairs & Compliance, Salvatore Lo Giudice.

CONVOCAZIONI DELL’ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di convocare l’Assemblea degli azionisti per il giorno 27 marzo 2019 (unica convocazione) presso l’auditorium di Rozzano (Milano), viale Toscana n. 3, per deliberare in merito al Bilancio al 31 dicembre 2018, alla destinazione dell’utile e alla Relazione sulla remunerazione.

BILANCIO
All’Assemblea sarà proposta l’approvazione del bilancio d’esercizio di INWIT S.p.A. che evidenzia un utile netto di 140,8 milioni di Euro.

DESTINAZIONE DELL’UTILE
All’Assemblea sarà proposto di destinare l’utile netto dell’esercizio 2018 alla distribuzione in favore degli Azionisti, a titolo di dividendo, di 0,211 euro per ognuna delle 600.000.000 azioni ordinarie per un importo complessivo di 126,6 milioni di euro riportando a nuovo la parte residua, pari a 14,2 milioni di euro. Il “pay out ratio”, del 89,9%, risulta in linea con quello relativo all’esercizio 2017. Gli importi saranno messi in pagamento a favore degli aventi diritto a partire dal 17 aprile 2019 (payment date), sulla scorta delle evidenze dei conti di deposito titoli al termine della giornata contabile del 16 aprile 2019 (record date); la data di stacco cedola sarà il 15 aprile 2019.

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE
Agli Azionisti verrà presentata la relazione sulla remunerazione ai sensi dell’art. 123-ter del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58. L’Assemblea sarà chiamata ad esprimersi con deliberazione non vincolante sulla prima sezione della relazione relativa alla politica della Società in materia di remunerazione dei componenti gli organi di amministrazione e dei dirigenti con responsabilità strategiche per l’esercizio 2019.

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato, altresì, di convocare l’Assemblea degli azionisti per il giorno 12 aprile 2019 (unica convocazione) presso l’auditorium di Rozzano (Milano), viale Toscana n. 3, per deliberare in merito:

  • alla risoluzione consensuale dell’incarico di revisione legale in essere con la PricewaterhouseCoopers S.p.A. per gli esercizi dal 2015 al 2023
  • al conferimento dell’incarico al nuovo revisore per il novennio 2019-2027, sulla base della raccomandazione formulata dal Collegio Sindacale.


                                                                                    ***


CONFERENCE CALL COMUNITA’ FINANZIARIA

I risultati economici e finanziari di INWIT al 31 dicembre 2018 verranno illustrati alla comunità finanziaria durante una conference call che si svolgerà il 22 febbraio alle ore 16,30 (ora italiana). I giornalisti potranno seguire telefonicamente lo svolgimento della presentazione, senza facoltà di effettuare domande, collegandosi al numero: +39 06 33486868

La presentazione a supporto della conference call sarà preventivamente resa disponibile sul sito della Società www.inwit.it nella sezione Investitori.


***


Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili-societari, Rafael Giorgio Perrino, dichiara, ai sensi del comma 2, art. 154 - bis del Testo Unico della Finanza, che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

 

Disclaimer

Il presente comunicato contiene elementi previsionali su eventi e risultati futuri di INWIT che sono basati sulle attuali aspettative, stime e proiezioni circa il settore in cui INWIT opera e sulle attuali opinioni del management. Tali elementi hanno per loro natura una componente di rischio ed incertezza perché dipendono dal verificarsi di eventi futuri. Si evidenzia che i risultati effettivi potranno differire in misura anche significativa rispetto a quelli annunciati in relazione a una molteplicità di fattori tra cui: condizioni economiche globali, impatto della concorrenza, sviluppi politici, economici e regolatori in Italia.


INWIT utilizza, in aggiunta agli indicatori finanziari convenzionali previsti dagli IFRS, alcuni indicatori alternativi di performance, al fine di consentire una migliore valutazione dell’andamento della gestione economica e della situazione patrimoniale e finanziaria. In particolare, gli indicatori alternativi di performance si riferiscono all’ EBITDA e all’indebitamento finanziario netto ESMA. Il significato è illustrato nella Relazione sulla gestione al 31 dicembre 2015.



Roma, 18 febbraio 2019