Menu

Stakeholder engagement

29/03/2018 - 10:00

- + Text size
Stampa
Abbiamo raggruppato le persone e le entità che sono coinvolte nelle nostre attività (i nostri "stakeholder") in 8 categorie principali:
- clienti
- fornitori
- istituzioni
- concorrenti
- ambiente
- comunità
- risorse umane
- azionisti


Con ognuno dei nostri stakeholder abbiamo un modo differente di dialogare.

La consultazione riguarda iniziative come i sondaggi o gli osservatori con cui chiediamo ai nostri  stakeholder l’opinione e/o il gradimento su determinate iniziative.

Il dialogo invece è rappresentato da quelle iniziative di collaborazione e dialogo continuativo e stabile, ad esempio tavoli di lavoro su un tema di comune interesse, tra la nostra azienda e gli stakeholder.

Per "informazione" si intende le comunicazioni unidirezionali da TIM agli stakeholder, comprese le iniziative di formazione.
In "partnership" sono inclusi i progetti specifici che gestiamo insieme ai nostri stakeholder.

consultazione multistakeholder 2017

A fine 2017 abbiamo aggiornato e approfondito la visione esterna sulla rilevanza dei topic materiali consultando 50 autorevoli rappresentanti degli stakeholder di TIM attraverso la piattaforma collaborativa Re2N(*).
23 stakeholder hanno risposto in rappresentanza di istituzioni, fornitori, clienti, concorrenti, ambiente, comunità fornendo la loro visione rispetto ai topic più rilevanti per la strategia di TIM. Sulla stessa piattaforma nel corso del 2018 intendiamo sviluppare iniziative di stakeholder engagement e collaboration con il duplice obiettivo di rendere più fluido e continuativo il confronto e il coinvolgimento degli stakeholder, sistematizzando al contempo le iniziative che con essi vengono intraprese e di alimentare in “tempo reale” il processo di aggiornamento dell’analisi di materialità con le risultanze del confronto svolto sulla piattaforma.

(*) Società che sviluppa strumenti innovativi per la sostenibilità e il Valore Condiviso

COMUNITA'

comunita-1000x229
Dialogo-IT-300x150
AZIONE
Membro dell'Advisory Board del Safer Internet Centre (SIC), nel cui ambito TIM partecipa a 2 Gruppi di lavoro: "Scuola" e "Comunicazione" (4 riunioni nel 2017). 
Partecipa al Gruppo di lavoro “GSMA – Mobile Alliance against Child Sexual Abuse Content”e a "Alliance to better protect children online". (In Bilancio di Sostenibilità capitolo: La catena del valore/Clienti)

IMPEGNO. Il Gruppo è impegnato sui temi della sicurezza online e nella diffusione delle buone pratiche della navigazione in Rete, in particolare per la tutela dei minori dai contenuti che possono lederne lo sviluppo psico-fisico.

ATTIVITA'. TIM ha realizzato l'App Navigare Sicuri (in collaborazione con la Polizia di Stato) lanciata in occasione del Safer Internet Day (la giornata internazionale di attenzione ai rischi legati ad internet - 7/2/2017).
Sostegno alla campagna di comunicazione promossa dal SIC (Safer Internet Center Italia) "6 weeks for Web Safety -  6 settimane per un web sicuro".
TIM-Protect è l’opzione esclusiva di TIM per la protezione totale dalle minacce nel WEB.

 

Partnership-300x150
AZIONE
Dal 2015 TIM partecipa in qualità di partner Fondatore Mecenate, oggi Benefattore, a Programma il Futuro, un’iniziativa del MIUR, attuata dal CINI (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica) per favorire l’introduzione del pensiero computazionale e del coding nei programmi didattici delle Scuole di ogni ordine e grado. (In Bilancio di Sostenibilità capitolo: La catena del valore/Iniziative coerenti con il core business)

IMPEGNO. Ampliare la conoscenza degli strumenti digitali e aumentare il numero di persone in possesso di competenze digitali evolute sono obiettivi dell’Agenda Digitale.  Attraverso la diffusione delle tecnologie ICT nelle scuole, TIM è impegnata a fornire il proprio contributo all’introduzione delle tecnologie digitali nelle scuole e nei processi didattici.

Partnership-300x150
AZIONE
TIM sviluppa numerose partnership di co-progettazione attraverso la firma di MoU, con tech companies (tra cui Ericsson, Huawei e altre aziende di rilievo internazionale), startup innovative, importanti università e centri di ricerca europei e nordamericani, organizzazioni non governative e della società civile, molte secondo i principi dell’open innovation.
In Brasile. Nel 2017 TIM Brasil ha trasformato TIM Lab nel primo Telecom Infra Project  (TIP) Community Lab in America Latina, che verrà utilizzato dai membri TIP (Facebook, SK Telecom, Deutsche Telekom, Nokia, Intel e altre aziende) per creare standard universali relativi - inizialmente - alle soluzioni per le reti di trasporto.  Il TIP è un'iniziativa collaborativa che si prefigge di individuare nuovi approcci alla creazione e al deployment delle infrastrutture di reti di telecomunicazione.  (In Bilancio di Sostenibilità capitolo: La catena del valore/Ricerca e sviluppo)

IMPEGNO. Anche nel 2017 l’innovazione, sia tecnologica che di business, si conferma l’elemento centrale per rispondere al cambiamento del contesto tecnologico, di mercato e competitivo. La gestione dell’innovazione è presidiata, con mission diverse, dalla funzione Innovation e dalle ingegnerie, ma coinvolge diversi stakeholder interni ed esterni all’Azienda.

ATTIVITA'. Joint Open Lab (JOL), 22 contratti di ricerca per complessivi 555 mila euro, attività con circa 30 enti e associazioni di standardizzazione, alleanze e telco open communities (tra cui ETSI, ITU, CENELEC e 3GPP) e associazioni (GSMA e NGMN). Tim participa attivamente a queste iniziative contribuendo alla definizione ed evoluzione delle tecnologie con soluzioni innovative come NBIoT. Programmi di open innovation finanziati da TIMWCAP e supportati tramite l'IoT Open Lab di Torino, entrato in piena attività nel 2017.