Fujitsu e TIM siglano un Protocollo d’Intesa per guidare l’innovazione delle reti grazie a 5G, Quantum Computing e Blockchain

13/02/2019 - 11:45

  • Archivio Media /
  • Note stampa /
  • Mercato /
  • Fujitsu e TIM siglano un Protocollo d’Intesa per guidare l’innovazione delle reti grazie a 5G, Quantum Computing e Blockchain
- + Text size
Stampa

In breve:      
  • Avvio di un “think table” per condividere le rispettive competenze su Quantum-inspired Computing, 5G e Blockchain e ideare soluzioni di networking all’avanguardia.
  • Condivisione di know-how per rafforzare le reti di prossima generazione e rendere l’infrastruttura TIM sempre più performante.
  • Focus sulle reti 5G di TIM già presenti in Italia.

Fujitsu Italia e TIM annunciano la sigla di un Protocollo d’Intesa volto a instaurare un “think table” congiunto, con al centro l’innovazione delle reti e lo sviluppo di servizi a valore aggiunto, sfruttando pienamente le funzionalità del 5G e di tecnologie quali Blockchain e Quantum-inspired Computing.  

Obiettivo della partnership è quello di avviare un nuovo sodalizio tecnologico, che permetta di esplorare soluzioni di networking di ultima generazione basate su tecnologie emergenti quali il 5G – su cui TIM ha già introdotto diverse soluzioni applicative – il Quantum-inspired Computing – segmento in cui Fujitsu offre la soluzione Digital Annealer - e la Blockchain, per ideare soluzioni volte a potenziare l’efficienza dell’attuale infrastruttura di TIM.  

In questo contesto, con un approccio di “co-creation” – filosofia che accomuna entrambe le aziende – Fujitsu e TIM lavoreranno fianco a fianco per sfruttare al massimo le potenzialità offerte dalle reti 5G e accelerare la trasformazione digitale in settori strategici come automotive, utilities, finanza e manifattura.

Le due società, parallelamente, esploreranno modalità innovative per fornire l’abilitazione alle reti 5G, la connettività dell’Internet delle Cose e la prevenzione delle frodi, attraverso l’utilizzo della tecnologia Blockchain.   

“Siamo orgogliosi di poter vantare una così lunga collaborazione con una società prestigiosa come TIM”, ha commentato Massimiliano Ferrini, Head of Product Business di Fujitsu Italia. “Questo nuovo progetto di ‘co-creation’, che può anche essere visto come una sorta di laboratorio di ricerca e sviluppo congiunto, ci permetterà di raggiungere nuovi livelli di innovazione in ambito networking, grazie al 5G, al Blockchain e al Quantum-inspired Computing di Fujitsu, che fa leva sulla soluzione Digital Annealer, in grado di elaborare scenari complessi con maggiore accuratezza – rilasciando risultati di ordini di magnitudine superiori alla generazione di Moore – rispetto ai computer tradizionali di oggi. Si tratta di tecnologie emergenti, destinate a cambiare le dinamiche di molti settori di business nei prossimi anni”.

“Il potenziale di applicazione di queste tecnologie emergenti, che garantiranno sempre maggiore valore ai nostri clienti in termini di qualità dell’infrastruttura di rete, è enorme”, ha commentato Lucy Lombardi, Responsabile Digital and Ecosystem Innovation di TIM. “Il 5G rappresenta un’innovazione senza precedenti rispetto alle reti tradizionali e offre l’opportunità di sviluppare nuovi servizi digitali che sfruttano appieno le nuove infrastrutture. Al fine di indirizzare tali opportunità è fondamentale il consolidamento di un ecosistema con player distintivi quali Fujitsu, che contribuiscano con le loro eccellenze all’innovazione nelle infrastrutture e servizi”.


Note

Il calcolo quantistico è considerato da molti il ​​fine ultimo per le scienze informatiche, anche se ad oggi, per la sua complessità, presenta dei limiti; per poter funzionare e fornire delle risposte, infatti, deve ancora rispondere a requisiti tecnici particolarmente stringenti, risultando piuttosto costoso e difficile da utilizzare in forma pratica. Il Digital Annealer di Fujitsu rappresenta il ponte perfetto per il vero calcolo quantistico, poiché è in grado di risolvere problemi combinatori complessi in modo accurato e affidabile e, grazie alla sua capacità di elaborazione in costante espansione, riesce ad affrontare problemi e scenari sempre più complessi


Fujitsu

Fujitsu è la principale società giapponese di ICT (Information and Communication Technology) che propone una gamma completa di prodotti, soluzioni e servizi tecnologici. Con circa 140.000 dipendenti, Fujitsu è presente in oltre 100 Paesi. Fujitsu, al fianco dei propri clienti, combina le proprie esperienze con le potenzialità della tecnologia per dare forma alla società futura. Fujitsu Limited (TSE: 6702) ha chiuso il suo ultimo esercizio al 31 marzo 2018 con un fatturato consolidato di 4,1 trilioni di yen, pari a circa 39 miliardi di dollari. Per maggiori informazioni, è possibile visitare l'indirizzo http://www.fujitsu.com/.


Fujitsu EMEIA

Fujitsu promuove una Human Centric Intelligent Society, dove l’innovazione è guidata dall’integrazione tra persone, informazioni e infrastrutture. Nell’area Europa, Medio Oriente, India e Africa (EMEIA), il nostro solido organico di 27.000 dipendenti è impegnato sulla Digital Co-creation, miscelando le competenze di business con la tecnologia digitale e creando nuovo valore insieme all’ecosistema di partner e clienti. Abilitiamo la trasformazione digitale dei nostri clienti attraverso servizi tecnologici connessi, con focus su Intelligenza Artificiale, Internet of Things e Cloud – con la Sicurezza come elemento trasversale. Per maggiori informazioni è possibile consultare l'indirizzo http://www.fujitsu.com/fts/about/.
Tutti gli altri nomi di prodotti e servizi citati sono marchi registrati delle rispettive società. Le informazioni fornite nel presente comunicato stampa sono da ritenersi corrette fino al momento della pubblicazione e sono soggette a modifiche senza preavviso.



Milano/Roma, 13 febbraio 2019