Telecom Italia: conclusa con pieno successo emissione obbligazionaria da 500 milioni di sterline a 10 anni

16/06/2005 - 12:00

La nuova emissione riservata ad investitori istituzionali consente di negoziare tassi e margini ridotti rispetto a quanto potenzialmente ottenibile tramite un prestito obbligazionario sul mercato dell’euro


Telecom Italia comunica di aver completato oggi con pieno successo la fase di raccolta delle adesioni e di aver fissato i termini di un’emissione obbligazionaria, rivolta ad investitori istituzionali, per un importo benchmark di 500 milioni di sterline e con scadenza a 10 anni a tasso fisso.

L’emissione sul mercato della sterlina, finalizzata al rifinanziamento del debito a minor costo, consente di negoziare tassi e margini ridotti rispetto a quanto potenzialmente ottenibile tramite un prestito obbligazionario sul mercato dell’euro, permettendo la riduzione del costo medio del debito.

Con questa nuova operazione, Telecom Italia prosegue nella strategia di diversificazione del proprio debito, sia in termini di valuta che della platea d’investitori.

Il successo dell’operazione conferma e rafforza l’apprezzamento del mercato dei capitali per il credito Telecom Italia.

I termini dell'emissione sono stati fissati come segue:

• emittente: Telecom Italia S.p.A.
• importo: 500 milioni di sterline
• data di emissione: 29 giugno 2005
• scadenza: 29 dicembre 2015
• durata: 10 anni
• cedola: 5,625% pagabile annualmente
• prezzo di emissione: 99,878%
• rendimento effettivo alla scadenza: 5,646% su base annua

L’emissione, riservata al mercato della sterlina, si inserisce nell'ambito del programma Euro Medium Term Note (EMTN) di Telecom Italia da complessivi 10 miliardi di Euro ed è stata realizzata con il supporto congiunto di ABN Amro, Barclays Capital, HSBC e Royal Bank of Scotland in qualità di Lead Arrangers e Book Runners dell’operazione.

L’emissione sarà quotata sulla Borsa del Lussemburgo.

The securities referred to in this press release have not been and will not be registered under the U.S. Securities Act of 1933 and may not be offered or sold in the United States absent registration or an applicable exemption from registration requirements.

Milano, 16 giugno 2005