Il Presidente Alessandro Pansa e l’Amministratore Delegato Mario Di Mauro in visita al Sicily Hub di Sparkle a Palermo

17/07/2019 - 14:00

- + Text size
Stampa

Il capoluogo siciliano cuore tecnologico della rete Sparkle e snodo dei traffici Internet nel Mediterraneo

Alessandro Pansa e Mario Di Mauro, presidente e amministratore delegato di Sparkle – primo operatore di servizi wholesale internazionali in Italia e ottavo al mondo -, hanno visitato oggi  il Sicily Hub di Palermo, cuore tecnologico della rete Sparkle e principale snodo dei traffici Internet nel Mediterraneo.

Il Sicily Hub è un data center neutrale di ultima generazione e dotato di tecnologie all’avanguardia per la sicurezza dei dati. Grazie alla prossimità con il Nord Africa e il Medioriente, al collegamento con tutti i cavi internazionali che atterrano in Sicilia e all’integrazione con la rete globale di Transito IP Tier-1 di Sparkle Seabone, il Sicily Hub offre a content provider e internet service provider internazionali un punto di interconnessione IP con latenza ridotta, da 35 a 15 ms, e prestazioni superiori, dal 50% all’80%, rispetto a qualsiasi altro peering point europeo.

Durante la visita, Pansa e Di Mauro hanno incontrato il personale palermitano e dato il benvenuto ai giovani neolaureati assunti recentemente presso la struttura. Nell’occasione sono stati condivisi i piani di sviluppo in corso con particolare riferimento ai nuovi  progetti BlueMed e Nibble  che rafforzeranno l’infrastruttura di Sparkle nel Mediterraneo facendo leva sul ruolo fondamentale della Sicilia come gateway digitale tra Africa, Medio Oriente, Asia ed Europa.

Annunciato ad aprile, BlueMed è il nuovo cavo sottomarino multifibra che attraverserà il Mar Tirreno collegando il Sicily Hub con la nuova stazione di atterraggio neutrale di Genova fino al ricco ecosistema digitale di Milano. Operativo dal 2020, BlueMed fornirà connettività avanzata con una latenza ridotta del 50% rispetto ai cavi terrestri che collegano la Sicilia con Milano.

Nibble è il nome della nuova dorsale fotonica che collegherà la Sicilia con i principali punti di presenza e data center europei. Basata su tecnologia “Software-Defined”, Nibble fornirà connettività ad alte prestazioni, bassa latenza e con le più alte velocità disponibili sul mercato, con servizi scalabili e garantiti per soddisfare la richiesta crescente di aziende e operatori. Lo strato fotonico ultra-performante di Nibble si integrerà progressivamente con le attuali reti di Sparkle nel Mediterraneo e nei Balcani e con BlueMed, creando un’unica rete in fibra ottica pan-mediterranea.

Informazioni su Sparkle

Sparkle è l’operatore globale del Gruppo TIM: primo fornitore di servizi wholesale internazionali in Italia e ottavo nel mondo, ha una rete proprietaria in fibra che si estende per circa 530.000 km attraverso Europa, Africa, le Americhe e Asia. Grazie alle piattaforme IP & Data, Cloud e Data Center, Corporate, Mobile e Voce, Sparkle offre una gamma completa di soluzioni ICT a operatori di telefonia fissa e mobile, ISP, OTT, fornitori di contenuti e servizi media, Application Service Provider e aziende multinazionali. La forza vendita di Sparkle è attiva su scala mondiale con una presenza diretta in 33 Paesi.
Scopri di più su Sparkle visitando il sito tisparkle.com


Palermo, 17 luglio 2019