Al via Genome, nuova piattaforma integrata per l’automazione, programmabilità e virtualizzazione della rete

29/07/2019 - 14:45

- + Text size
Stampa

Sparkle pioniere nell’implementazione della Rete Autonoma del futuro

Sparkle, primo operatore di servizi wholesale internazionali in Italia e ottavo nel mondo, annuncia la disponibilità di Genome, il nuovo set integrato di piattaforme e strumenti per l'automazione, la programmabilità e la virtualizzazione della rete.

Implementato nei principali data center di Sparkle a Catania (Italia) e Atene (Grecia), nonché a Miami (Florida, Stati Uniti), Secaucus (New Jersey, Stati Uniti), ed entro l’anno anche a Milano (Italia), Genome.NFV trasformerà progressivamente le tradizionali funzioni di rete fisiche di Sparkle in funzioni di rete virtuali dinamiche, disponibili nativamente nel cloud e altamente resilienti.

Le prime funzioni di rete virtuali saranno disponibili per i nuovi clienti dei servizi Global Signalling e LTE Diameter Signalling a supporto del roaming internazionale. I clienti esistenti saranno progressivamente migrati verso le nuove piattaforme virtualizzate, beneficiando di una maggiore resilienza e di una latenza ridotta grazie alle interconnessioni di prossimità. La progressiva migrazione delle reti Voce e Mobile nel cloud continuerà nel 2020 con l'introduzione di IP Multimedia Subsystem (IMS) e Session Border Controllers (SBC) virtuali.

Genome.SDN è una soluzione di automazione della rete modulare, aperta, scalabile e ricca di funzionalità per reti fisiche e virtuali. Grazie a un sistema di gestione automatica dei flussi di lavoro, permetterà agli ingegneri di rete di automatizzare le operazioni ripetitive e complesse di Method of Procedure (MOP) e Operations, creando, visualizzando ed eseguendo flussi di lavoro di automazione su tutta la dorsale IP/MPLS Seabone attraverso un'unica interfaccia. La soluzione mette a disposizione anche uno strumento di pianificazione per l'astrazione e la modellizzazione della rete IP/MPLS, permettendo agli ingegneri di rete di simulare scenari di disponibilità e “failover”, automatizzando il bilanciamento del traffico e l'ottimizzazione dei collegamenti e realizzando previsioni basate sulle tendenze del traffico, sulla crescita regionale e altri input. Genome.SDN si estenderà progressivamente a tutti i domini di rete Sparkle, a partire dall'integrazione della rete ottica di trasporto Nibble, pianificata all'inizio del 2020.

"Il processo di Hyper Automation of Industries richiede costantemente ai service provider di offrire servizi di rete globali ad alta velocità e affidabilità estrema" afferma Daniele Mancuso, VP ICT Engineering di Sparkle. "L'introduzione di Genome apre la strada alla Rete Autonoma del futuro, confermando il ruolo di primo piano di Sparkle nell’innovazione tecnologica".



Informazioni su Sparkle

Sparkle è l’operatore globale del Gruppo TIM: primo fornitore di servizi wholesale internazionali in Italia e ottavo nel mondo, ha una rete proprietaria in fibra che si estende per circa 530.000 km attraverso Europa, Africa, le Americhe e Asia. Grazie alle piattaforme IP & Data, Cloud e Data Center, Corporate, Mobile e Voce, Sparkle offre una gamma completa di soluzioni ICT a operatori di telefonia fissa e mobile, ISP, OTT, fornitori di contenuti e servizi media, Application Service Provider e aziende multinazionali. La forza vendita di Sparkle è attiva su scala mondiale con una presenza diretta in 33 Paesi.

Scopri di più su Sparkle visitando il sito tisparkle.com



Roma, 29 luglio 2019