INWIT: ASSEMBLEA NOMINA IL NUOVO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE CHE ENTRERÀ IN CARICA ALLA DATA DI EFFICACIA DELLA FUSIONE CON VODAFONE TOWERS

20/03/2020 - 18:30

  • Archivio Media /
  • Comunicati stampa /
  • INWIT /
  • INWIT: ASSEMBLEA NOMINA IL NUOVO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE CHE ENTRERÀ IN CARICA ALLA DATA DI EFFICACIA DELLA FUSIONE CON VODAFONE TOWERS
- + Text size
Stampa

L’Assemblea ordinaria degli Azionisti di Infrastrutture Wireless Italiane S.p.A. (INWIT) riunitasi oggi ha nominato il Consiglio di Amministrazione di INWIT che entrerà in carica a decorrere dalla data di efficacia della fusione di Vodafone Towers S.r.l. in INWIT (la “Fusione”).

Ai sensi dello Statuto sociale approvato dall’Assemblea straordinaria degli Azionisti in data 19 dicembre 2019 e che entrerà in vigore alla data di efficacia della Fusione, sono risultati eletti n. 13 amministratori, di cui n.10 amministratori sono stati tratti dalla “lista di maggioranza” presentata dal socio Telecom Italia S.p.A. titolare di n. 360.200.000 azioni ordinarie INWIT pari al 60,03% del capitale sociale, la quale lista ha ottenuto il 71,6% dei voti del capitale rappresentato in Assemblea:

  1. Giovanni Ferigo
  2. Fabrizio Rocchio
  3. Carlo Nardello
  4. Emanuele Tournon
  5. Agostino Nuzzolo
  6. Barbara Cavaleri
  7. Sabrina Di Bartolomeo
  8. Sonia Hernandez
  9. Filomena Passeggio
  10. Antonio Corda

e n. 3 amministratori sono stati tratti dalla “lista di minoranza” presentata da un gruppo di società di gestione del risparmio e investitori che detengono complessivamente 17.616.529 azioni ordinarie INWIT pari a circa il 2,93609% del capitale sociale e che ha ottenuto il 28,2% dei voti del capitale rappresentato in Assemblea:

11.Secondina Giulia Ravera
12.Laura Cavatorta
13.Francesco Valsecchi

Gli amministratori Filomena Passeggio, Secondina Giulia Ravera, Laura Cavatorta e Francesco Valsecchi hanno dichiarato di essere in possesso dei requisiti di indipendenza richiesti dall’ articolo 148 del Testo Unico della Finanza e dal Codice di Autodisciplina delle Società Quotate.

Il Consiglio di Amministrazione provvederà, nel corso della prima riunione, a verificare il possesso dei requisiti di indipendenza in capo ai componenti dell’organo di amministrazione sulla base delle informazioni fornite dagli interessati e informerà il pubblico degli esiti di tale valutazione.

I curricula vitae e le dichiarazioni dei nuovi Amministratori (comprese quelle relative al possesso dei requisiti di indipendenza) sono disponibili sul sito internet di INWIT www.inwit.it/governance/assemblea-azionisti  nonché sul meccanismo di stoccaggio all’ indirizzo www.1info.it. Gli Amministratori sono stati autorizzati — anche in deroga alle limitazioni di cui all'articolo 2390 del codice civile, per quanto applicabile — a mantenere le cariche che hanno comunicato di ricoprire nelle proprie dichiarazioni rilasciate per la composizione delle liste.

L’assemblea degli Azionisti ha, inoltre, deliberato:

 

  • di fissare in numero 3 esercizi, e dunque fino all’ approvazione del bilancio al 31 dicembre 2022, la durata del mandato del Consiglio di Amministrazione;
  • di determinare in Euro 900.000 il compenso complessivo annuo lordo del Consiglio di Amministrazione (importo comprensivo dei compensi per la partecipazione ai comitati interni) da ripartire tra i suoi membri in conformità alle deliberazioni che saranno in proposito assunte dal Consiglio di Amministrazione stesso.

 

 

Milano, 20 marzo 2020