Menu

INWIT

30/03/2020 - 09:00

- + Text size
Stampa

Il più grande tower operator in Italia e la seconda towerco quotata in Europa

Digital Smart City
INWIT - Infrastrutture Wireless Italiane – opera nel settore delle infrastrutture passive per la telefonia mobile, il broadcasting, la radiofonia, altri servizi wireless e reti mobili private.
Nasce nel 2015 con il trasferimento delle attività di Telecom Italia per la realizzazione e gestione delle infrastrutture passive dei siti-  come torri, tralicci e pali-, e impianti tecnologici, per ospitare gli apparati di ricetrasmissione del Gruppo e degli altri clienti.
A marzo 2020 la fusione con Vodafone Towers. Dagli 11.000 siti del 2015 ai 22.000 di oggi, che fanno della nuova INWIT il più grande tower operator in Italia e la seconda towerco quotata in Europa.
La sua mission è:
  • sostenere TIM e Vodafone Italia nello sviluppo del 5G
  • garantire a tutto il mercato l’accesso alle proprie infrastrutture, anche grazie agli spazi liberati dal progetto comune di TIM e Vodafone Italia.
La sua offerta comprende:
  • servizi integrati di ospitalità, mettendo a disposizione: infrastrutture per realizzare reti wireless, tralicci per le antenne, cablaggi, parabole, spazi per le apparecchiature, impianti tecnologici per l’alimentazione, …
  • realizzazione di coperture indoor e outdoor con micro celle e DAS (Distributed antenna system) in stazioni, ospedali, aeroporti, autostrade, centri commerciali, stadi e luoghi di aggregazione e divertimento
  • servizi di gestione degli accessi e della sicurezza del sito, supervisione 24h, manutenzione ordinaria, correttiva e straordinaria,…
  • collegamenti in fibra ottica dei siti di trasmissione (Tower o DAS)  per aumentarne la capacità (backhauling)
  • progettazione e realizzazione di nuovi siti.
Fra i clienti di INWIT ci sono diverse tipologie di operatori di reti di comunicazioni elettroniche: 
  • operatori radiomobili
  • operatori con licenze per servizi di trasmissione radio in altre tecnologie wireless (per esempio punto-punto e punto-multipunto PDH e/o SDH, WiMax)
  • operatori di servizi di broadcasting per la trasmissione e la diffusione del segnale radiotelevisivo (per esempio tecnologie in standard DVB-T)  
  • istituzioni, enti pubblici, forze armate, etc., per la realizzazione di reti private.
Grazie alla capillarità e qualità dei suoi asset  può soddisfare velocemente le esigenze di copertura della popolazione, del territorio e di capacità di trasmissione degli operatori del settore delle Comunicazioni.