Futuro sostenibile

Contribuiamo allo sviluppo sostenibile dei Paesi in cui operiamo, con infrastrutture di rete e servizi digitali innovativi, condividendo le nostre competenze e know how. Approfondisci

Ultimi Comunicati Stampa

Leggi gli ultimi comunicati stampa e naviga nell'archivio dell'Ufficio Stampa del Gruppo TIM

I big data per governare la città

Gli strumenti di City Forecast consentono di svolgere analisi predittive a supporto delle decisioni delle Pubbliche Amministrazioni. Leggi di più

Ultimo vince il premio TIMMUSIC al 69° Festival di Sanremo

È il brano “I tuoi particolari” quello più ascoltato in streaming sulla piattaforma di TIM dedicata alla musica digitale

10/02/2019 - 02:00

E’ “I tuoi particolari” la canzone che vince il premio TIMMUSIC al 69° Festival di Sanremo, per il brano più ascoltato in streaming sulla piattaforma di TIM dedicata alla musica digitale durante le giornate della kermesse canora. Il premio TIMMUSIC, giunto alla sua terza edizione, è il primo e unico riconoscimento ufficiale dedicato alla musica digitale nella storia del Festival della Canzone Italiana. Il riconoscimento è stato consegnato a Ultimo sul palco dell’Ariston da Fulvio Conti, Presidente di TIM.

 Ultimo si conferma così l’artista più amato su TIMMUSIC, confermando il risultato già ottenuto lo scorso anno quando è stato incoronato come il più ascoltato sulla piattaforma.

Per rendere ancora più avvincente la competizione, quest’anno hanno potuto partecipare all’assegnazione del prestigioso premio, non solo i clienti TIM, ma anche tutti gli appassionati della musica italiana ai quali TIM ha reso disponibile gratuitamente l’accesso al servizio per il mese di febbraio.

Il brano “I tuoi particolari” insieme a tutti quelli che hanno partecipato al Festival vanno ad arricchire il catalogo di TIMMUSIC che già conta oltre 30 milioni di brani. Con oltre il 60% di musica italiana ascoltata, TIMMUSIC si conferma il player con maggiore attenzione ai gusti musicali degli italiani.

 

Sanremo, 10 febbraio 2019

Allegati

Nota Stampa (216 KB)

221 KB