Futuro sostenibile

Contribuiamo allo sviluppo sostenibile dei Paesi in cui operiamo, con infrastrutture di rete e servizi digitali innovativi, condividendo le nostre competenze e know how. Approfondisci

Ultimi Comunicati Stampa

Leggi gli ultimi comunicati stampa e naviga nell'archivio dell'Ufficio Stampa del Gruppo TIM

I big data per governare la città

Gli strumenti di City Forecast consentono di svolgere analisi predittive a supporto delle decisioni delle Pubbliche Amministrazioni. Leggi di più

Telecom Italia Wireline: gli interventi durante l'alluvione in Piemonte e Valle d'Aosta

17/11/2000 - 12:00

Telecom Italia Wireline, la Business Unit di Telecom Italia per la telefonia fissa e Internet per le Aziende, in occasione della tappa di Torino del PalaTelecom, ha ripercorso i momenti più significativi dell´impegno profuso per fronteggiare l´alluvione che nello scorso mese ha duramente colpito il Piemonte e la Valle D´Aosta. Ammonta a circa 25 miliardi di lire il costo sostenuto dall´azienda per fare fronte a questa calamità che ha fatto registrare oltre 30.000 chiamate per richieste di intervento.

A causa delle eccezionali precipitazioni, infatti, 38 centrali telefoniche (di cui 18 nella Valle D´Aosta), su un totale di oltre 1.000, sono andate fuori servizio. Il tempestivo intervento dei tecnici Telecom Italia e l´attivazione delle infrastrutture d´emergenza hanno reso possibile il ripristino delle funzionalità di 35 centrali nell´arco di 24 ore. Soltanto per 3 centrali del Casalese (AL), rimaste completamente allagate, la situazione di isolamento si è protratta per 72 ore.

Frane e smottamenti hanno inoltre provocato l´interruzione di 11 cavi ottici ad elevata capacità trasmissiva, di cui 4 dedicati al collegamento della Valle D´Aosta con il Piemonte. Mentre si lavorava per il ripristino dei cavi interrotti, avvenuto a sole 24 ore dal disastro, le comunicazioni sono state garantite dall´utilizzo della rete in Ponti Radio. A Robassomero, in provincia di Torino, è stato necessario attivare l´unità mobile in Ponte Radio.

Molti impianti, soprattutto in Valla D´Aosta, hanno potuto operare per diverse ore in assenza di energia elettrica, senza alcuna interruzione, grazie all´utilizzo di gruppi elettrogeni trasportati con elicotteri dei Vigili del fuoco e dei Carabinieri messi a disposizione dal coordinamento locale della Protezione Civile. Nella pianificazione degli interventi, massima priorità è stata data al ripristino dei servizi di Telecomunicazioni degli Ospedali e delle Asl, resi completamente efficienti nell´arco di 8 ore. La "tenuta" delle infrastrutture di telecomunicazioni nelle regioni colpite dall´alluvione è stata possibile non solo per le capacità di intervento immediato ma anche grazie all´avanzato sistema di prevenzione della Rete di Telecom Italia Wireline.