RACCONTO

tweet
#wehaveadream #speranza, virtù del camminatore, sa da dove parte e spera di arrivare almeno un passo più in la del suo tallone

GIOVANNI BIANCO@campodelastella

 Oltreconfine

"Ancora un passo e sono oltreconfine". Cosi' pensavo di fronte alla giovane ragazza che stava controllando i miei documenti. Ventidue giorni di cammino poi tre di nave. Ora la mia #speranza era custodita in quelle mani affusolate. Ma alla cintura della giovane era appesa una automatica calibro 9.

"E' tutto a posto, puoi passare".Ora la #speranza si apriva di fronte a me come si aprono le nebbie all'alba nella mia valle. "Un momento!" La mano destra della guardia di frontiera mi teneva stretto per il braccio. #Speranza in frantumi. I documenti non vanno bene, la mia faccia non va bene, forse mi rispediscono indietro.

"Hai perso questo." Un ciondolo a forma di cuore. Non era mio , forse di qualche altro disgraziato come me, con le tasche bucate o la stoffa dello zaino troppo lisa per reggere il fermaglio di metallo del ciondolo. "Il cuore significa mi piace, su guggle". Aveva detto proprio guggle, con la gomma tra i denti. La #speranza si riaccende, il cuore batte forte, la ragazza di guardia sembra persino carina, non fosse per la calibro 9 e la gomma da masticare triturata da ore tra i suoi bei denti bianchi.

La guardo per un attimo negli occhi, azzurri. Vorrei parlarle, ma temo di diminuire le mie speranze, se da parte sua le mie parole venissero interpretate male. "Al mio paese, Cocca, il cuore significa il centro. Il centro delle cose, diceva il nonno, cerca sempre il centro delle cose. Se arriverai a vedere il centro delle cose potrai amare anche quello che non ti piace. Lo diceva il nonno. Altro che guggle, Cocca mia! Altro che mi piace, ama solo cio' che ti piace. Il nonno me lo ha insegnato bene. Ama tutto quello che puoi, ama anche cio' che non ti garba. Perche' il nonno, Cocca mia, era di Firenze, era rimasto in Abissinia dopo essere scappato dall'esercito e da quella guerra. E guggle, Cocca bella, anche se ho la pelle scura e i sandali fatti con un vecchio copertone d'auto, lo conosco meglio di te, che sei, ci scommetterei, di Pisa!"

iovivoconnesso a #wehaveadream su telecomitalia.com