RACCONTO

tweet
Siamo attaccati alla Vita, vincolo imprescindibile, liberi solamente nei sogni. #wehaveadream #libertà

LEONARDO CONSIGLI@leofi77

 Attendere di liberarsi

Sandro Noelle aveva pochi anni nei ricordi di innamoramenti molteplici e scuotenti per ogni novità, per molti giochi. Gli piaceva stare insieme con altri bimbi della sua età ma anche con i più grandi, molto tempo invece lo trascorreva in compagnia dei suoi sogni, e si sentiva libero. Crescendo si credeva libero di sbagliare, libero di non essere coerente, nelle scelte, nel dare meno importanza alla Scuola, alla Chiesa, oppure al calcio , e darne un po' di più al volley, alle ragazze e agli amici. Poi il lavoro , l'amore e la reputazione finirono per tormentarlo al punto da non riuscire più a dormire riposandosi, quando si addormentava era notte fonda e la mattina successiva la viveva quasi sempre in preda alla vergogna per non avere espresso al meglio il suo dovere. Dentro questa incapacità ci infilò tutto il peggio della propria stima, e ci sprofondò dentro anche lui. Tutto era incatenato e difficile laggiù, Sandro non sentiva di essere libero come gli anni scorsi, soffriva. Gli amici, il lavoro, l'amore, la creatività , l'ironia, la concentrazione, la positività ... tutto era stato ridiscusso dentro un roboante fracasso tuonato dalla frantumazione delle certezze; che lotte! Che dolore! Ma Sandro imparò a subire, ad attendere i momenti giusti per credere ancora nei suoi sani principi, magari dai punti di vista cambiati. Intorno si percepiva paura per la crisi economica: giornali , radio, tv lo stimolavano a chiudersi in casa sbirciando sul web. Non bastava avere qualche flirt dal quale scappava per la poca stima di se, pensando di non essere sufficientemente attraente e rimandando a maturità compiuta; ci volle una domanda : -se mi sentivo libero ... posso tornare ad esserlo? Sandro Noelle ricominciò ad ascoltare quelle domande che chiedevano la propria libertà e già ascoltandole si sentiva più libero di rispondere. Sandro continuò a farsi domande come questa, aspettando di innamorarsi ancora.

iovivoconnesso a #wehaveadream su telecomitalia.com