Menu

Assistenza sanitaria integrativa e associazioni per il tempo libero

27/05/2016 - 17:30

- + Text size
Stampa

L’ASSILT (Associazione per l’assistenza sanitaria integrativa ai lavoratori delle aziende del Gruppo Telecom Italia), finanziata dalle aziende del Gruppo, dai soci lavoratori e dai soci pensionati, persegue senza fini di lucro lo scopo di erogare a favore dei soci e dei beneficiari prestazioni integrative a quelle fornite dal Servizio Sanitario Nazionale, ivi comprese, in concorso con le strutture sanitarie pubbliche, l’effettuazione di ricerche, indagini conoscitive e interventi di prevenzione sanitaria di gruppo ed individuali, nonché la promozione di iniziative di educazione sanitaria a tutela della salute e dell’integrità fisica dei soci.
L’Associazione ha erogato, nel 2015, per cassa, rimborsi per un totale di circa 53 milioni di euro (circa 600.000 pratiche).All’Associazione erano iscritte, al 31 dicembre 2015, circa 149.000 persone, di cui 50.000 dipendenti, 33.000 pensionati e 66.000 familiari.

ASSILT

Assistenza sanitaria integrativa per lavoratori del Gruppo
Nel 2015, rimborsi per circa 53 milioni di euro e circa 149.000 iscritti.

ASSIDA

Prestazioni sanitarie integrative per dirigenti
Nel 2015, oltre 7.700 iscritti

L’ASSIDA eroga ai dirigenti rimborsi per prestazioni sanitarie integrative rispetto a quelle fornite dal Servizio Sanitario Nazionale.
Al 31 dicembre 2015 l’Associazione contava 3.500 iscritti, in servizio e in pensione, a cui si aggiungono i familiari per un totale di oltre 7.700 assistiti.

Il CRALT (Circolo Ricreativo Aziendale per i Lavoratori delle Aziende del Gruppo Telecom Italia) organizza per i propri soci, dipendenti, pensionati e familiari, iniziative di carattere turistico, sportivo, culturale e ricreativo. Il CRALT consente inoltre ai soci e ai loro familiari, attraverso la stipula di apposite convenzioni, di poter acquisire beni e servizi a prezzi/tariffe di particolare convenienza, sempre fruendo della rateizzazione. A tale riguardo, di particolare rilevanza è la convenzione e la relativa contribuzione sull’acquisto di testi scolastici e universitari a favore dei figli dei soci, quale valido sostegno alla capacità di spesa delle famiglie. Al 31 dicembre 2015 gli iscritti sono 44.174, di cui 37.772 dipendenti e 6.402 pensionati. In media nel 2015 la contribuzione dal CRALT a favore dei soci è stata, come l’anno precedente, di circa il 15% del costo delle iniziative.

Tutti i lavoratori del Gruppo, a tempo pieno o parziale, a tempo indeterminato o determinato, beneficiano degli stessi benefit, mentre, in Italia, l’istituto di previdenza complementare è esteso ai lavoratori con contratto di apprendistato e d’ inserimento, oltre ai lavoratori a tempo indeterminato.

cralt

Iniziative turistiche, sportive, culturali e ricreative per dipendenti, pensionati e familiari
Nel 2015, oltre 44.000 iscritti
 
 

telemaco

Fondo Pensione Nazionale Complementare per i lavoratori delle aziende del settore delle TLC
Nel 2015, circa 39.600 i dipendenti del Gruppo iscritti, su un totale di circa 59.300 di 178 aziende associate.

TELEMACO è il Fondo Pensione Nazionale Complementare per i lavoratori delle aziende del settore delle telecomunicazioni, costituito nel 1998 in forma di associazione riconosciuta senza fine di lucro, e operativo dall’ottobre 2000; l’obiettivo è assicurare ai lavoratori associati il mantenimento del proprio tenore di vita anche al momento della pensione grazie alla creazione di una previdenza complementare a quella pubblica.
E’ destinato a operai, impiegati e quadri delle aziende che applicano il contratto nazionale delle telecomunicazioni, per i lavoratori a tempo indeterminato, apprendistato e inserimento, nonché ai soggetti fiscalmente a carico dei lavoratori iscritti al Fondo. Al 31 dicembre 2015 gli iscritti dipendenti di aziende del Gruppo erano circa 39.600, quelli complessivi circa 59.300 e le aziende associate 178.