Menu

Relazioni Industriali nel Gruppo TIM Brasil

27/05/2016 - 17:30

- + Text size
Stampa

In Brasile l’associazione al sindacato avviene automaticamente al momento dell’assunzione. I sindacati sono riconosciuti dalla legge e registrati al Ministero del Lavoro come gli unici rappresentanti dei lavoratori, suddivisi per area geografica. La scelta di appartenere a un particolare sindacato non fa capo direttamente ai lavoratori, ma stabilita per legge a seconda dell’area geografica.

La partecipazione agli incontri sindacali è libera e i lavoratori eleggono i loro rappresentanti all’interno del sindacato. Inoltre, in molte aziende ci sono dei rappresentanti chiamati “delegado sindacal”, che costituiscono il punto di riferimento per lavoratori e sindacati su questioni relative alle condizioni di lavoro, l’organizzazione e la legislazione.

In ogni sede sono a disposizione aree dedicate in cui i sindacati possono incontrare i lavoratori e pubblicare i bollettini.

Secondo la legge brasiliana, ogni dipendente deve pagare una tassa annuale come contributo al sindacato per il presidio degli interessi dei lavoratori. Tale tassazione è equivalente a un giorno di salario.

In TIM Brasil i lavoratori sono rappresentati dai diversi sindacati regionali. Allo stato attuale, in Brasile ci sono 27 sindacati (uno per ciascuno stato del Brasile, ad eccezione degli stati di Goias e Tocantins che hanno lo stesso sindacato) e due Federazioni (FITTEL e FENATTEL). FITTEL rappresenta i lavoratori in 11 stati e FENATTEL rappresenta i lavoratori di 16 stati.

TIM Brasil e i sindacati di incontrano su base regolare. Ogni anno, si svolgono negoziazioni dirette tra l’azienda e le due federazioni per discutere i seguenti accordi collettivi:

  • accordi su modifiche salariali e benefici di altro tipo
  • piano di profit sharing
  • remunerazione oraria

Tutti gli accordi, collettivi e non, stabiliti col sindacato, sono estesi alle varie aziende del gruppo TIM Brasil e applicati  a tutti i lavoratori, dirigenti inclusi.