Menu

Il nostro impegno

La nostra strategia a tutela dell'ambiente

15/05/2017 - 17:00

Customer promise

Molti degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals) proposti dall'ONU per il 2030 sono legati in maniera intuitiva al mondo dell’ambiente, dell’energia e della sostenibilità ambientale: è il caso, ad esempio, dell’obiettivo riguardante la prevenzione e il controllo del cambiamento climatico, di quelli relativi alla vita terrestre e sottomarina, o di quelli relativi alla progettazione di smart cities. La strategia di TIM promuove lo sviluppo del business in linea con questi obiettivi.

Proteggere l’ambiente, migliorare l’efficienza energetica e offrire servizi in grado di ridurre le emissioni di gas ad effetto serra ed altri inquinanti sono le direttrici di intervento fondamentali del Gruppo per favorire lo sviluppo sostenibile nelle proprie aree di influenza. Le azioni specifiche messe in atto sono quindi volte a ridurre i propri impatti ambientali e a proporre soluzioni tecnologiche rivolte alle persone, alle imprese e alla Pubblica Amministrazione per la realizzazione di una società digitale, più inclusiva e vivibile.

Una particolare attenzione viene dedicata dalle aziende del Gruppo alla lotta contro i cambiamenti climatici, testimoniata dai continui e rilevanti investimenti per la ricerca dell’efficienza energetica. TIM è profondamente convinta di poter giocare un ruolo fondamentale, insieme e in sinergia con gli altri settori dell’economia, nel facilitare la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio.

Infatti il settore delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione (ICT) gioca un ruolo fondamentale nella riduzione delle emissioni di CO2 e di altri gas a effetto serra (GHG), non solo perchè lo stesso settore può contenere e ridurre le proprie emissioni di CO2, ma soprattutto perché può contribuire alla riduzione delle emissioni di altri settori grazie alla realizzazione di servizi innovativi che promuovano stili di vita più sostenibili (quali, per esempio, la videoconferenza, il telelavoro, la telemedicina e, più in generale, tutti i servizi che possono favorire la “dematerializzazione” dell’economia). Studi internazionali [1] ritengono infatti che l’adozione su larga scala di questi servizi possa portare ad una riduzione del 20% delle emissioni globali di CO2 al 2030, mantenendole così ai livelli del 2015.

In generale, la strategia ambientale delle società del Gruppo è fondata sui seguenti principi:

  • ottimizzazione dell’utilizzo delle fonti energetiche e delle altre risorse naturali;
  • ricerca continua del miglioramento della performance ambientale attraverso la minimizzazione degli impatti negativi e la massimizzazione di quelli positivi;
  • adozione di politiche di acquisto sensibili alle tematiche ambientali;
  • diffusione di un corretto approccio alle tematiche ambientali.

Per gestire in modo efficace e sostenibile i propri processi operativi caratterizzati da particolari impatti ambientali TIM si è dotata di un Sistema di Gestione Ambientale (SGA) certificato in base alla norma ISO 14001. In alcune realtà il Sistema di Gestione Ambientale è integrato con quello per la Gestione della Qualità basato sulla norma ISO 9001: per tutti è stata ottenuta la relativa certificazione. Alcuni siti [2] hanno ottenuto la certificazione del sistema per la Gestione dell’Energia in base alla norma ISO 50001.

Per testimoniare ulteriormente l’impegno per il contenimento degli impatti ambientali, TIM investe ogni anno nella ricerca di soluzioni innovative. Molti sono i brevetti riconosciuti a TIM in tale ambito.

 

 

[1] #SMARTer2030 – ICT Solutions for 21st Century Challenges – pubblicato nel 2015 dalla Global e-Sustainability Initiative (GeSI).

[2] Si tratta delle sedi aziendali di Roma Parco de’ Medici, Bologna, via Stendhal, e Rozzano (MI) 1 e 2.

la gestione delle emergenze nel gruppo

Guarda l'infografica

La strategia di TIM nella gestione delle crisi si sviluppa in quattro fasi, che vanno dalla prevenzione dell’emergenze fino al ripristino della normalità, passando per la preparazione alla crisi e alla sua gestione.

Case study

GAS EFFICIENCY PER IL RISCALDAMENTO DEGLI UFFICI

Leggi l'intervista

E' la storia di un caso di successo: ce la racconta Eliana Tius, Project Manager TIM.

Archimede: il risparmio energetico in crowdsourcing

Leggi l'articolo

Un progetto che vede coinvolti donne e uomini in prima linea nei processi interni più rilevanti in ottica efficientamento energetico. In tutto 28.000 persone unite nella stessa iniziativa.

TIM e l'efficienza energetica

Leggi l'articolo

Un esempio un molto efficace di come le attività portate avanti da TIM possano creare valore condiviso per l'azienda e la comunità in cui opera.