Menu

Le iniziative per ragazzi e studenti

31/05/2016 - 13:15

- + Text size
Stampa

Soluzioni per la "buona scuola"

Nell’ambito della collaborazione tra il JOL di Torino di Telecom Italia e l'Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte si è concluso il primo corso di formazione per professori delle scuole medie superiori al fine di educarli all’utilizzo del framework Open Source ROS (Robot Operating System), il framework “standard de facto” per la scrittura di applicazioni robotiche “hardware independent”.

e-Schooling


Le giovani generazioni  ricorrono all’innovazione tecnologica quotidianamente, anche attraverso  le  social community e le innumerevoli fonti di informazioni presenti online; questo contesto richiede l’identificazione di nuovi modelli di didattica digitale, coerenti con gli stili di acquisizione delle conoscenze e competenze.
Il  progetto, partendo dalle tecnologie adottate e/o adottabili nel contesto scuola e dalle  esigenze di una nuova forma d’istruzione partecipata, ha definito e validato un “modello di didattica digitale per la scuola” sostenibile e capace d’integrare le tecnologie (anche “sociali”) in maniera efficace, per sostenere i rinnovati processi di apprendimento ed estenderli fuori dall’aula.
Il progetto si è concluso nel 2015 e gli obiettivi tecnico-scientifici raggiunti sono stati:

  • la definizione di un modello di comunicazione scolastica supportata dalle tecnologie digitali, nelle sue relazioni intra-inter-extra scolastiche, per la promozione di una Learning Community;
  • la determinazione di un modello di sostegno per l’apprendimento, che si muove verso il “supporto dei processi cognitivi” e supera il paradigma tradizionale della “presentazione di contenuto”;
  • la definizione di un modello editoriale metodologico-didattico, in grado di offrire un “format” editoriale flessibile;
  • l’individuazione e la predisposizione di un modello di didattica digitale, che integri i modelli specifici individuati e sia basato sugli standard didattici e metodologici specifici;
  • lo sviluppo dei prototipi per i vari modelli individuati.

La scuola 3.0

  • Nell’ambito della collaborazione tra Telecom Italia e l'Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte si è tenuto un corso di formazione per professori delle scuole medie superiori al fine di educarli all’utilizzo della piattaforma per la pubblicazione di programmi o “app robotiche” all’interno di un ambiente social di supporto e discussione congiunta fra la rete di scuole. Questo corso è stato propedeutico all’avviamento di una sperimentazione in campo con una scuola nel prossimo anno scolastico.
  • SOCIETY (SOCIal Ebook communiTY), lo strumento di lettura collaborativa multidevice con il quale Telecom Italia dà sostegno anche ai ragazzi affetti da disturbi specifici dell’apprendimento (DSA), è stato riprogettato tra il 2013 e il 2014 per rendere in generale più semplice e interattiva l’esperienza con il servizio. Ciò è stato possibile grazie ai feedback raccolti da insegnanti e studenti durante i trial in corso in alcune scuole sul territorio italiano e anche grazie ad alcune interviste specificamente condotte con studenti affetti da DSA.

Progetto EDUCATI

“EducaTI” è il progetto CSV per l’Educazione al Digitale sviluppato per gli studenti, corpo docente e famiglie, un programma pluriennale e sinergico che prevede l’implementazione di una serie di iniziative complementari, realizzate in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) e con alcuni partner istituzionali di eccellenza. Di seguito le principali:

  • Programma il futuro: il Gruppo è la prima azienda ad aver aderito, nel ruolo di partner “Fondatore Mecenate” all’iniziativa “Programma il futuro”  del MIUR per favorire l’introduzione del pensiero computazionale e della programmazione (il coding) per gli studenti delle scuole primarie. L’iniziativa è attuata dal CINI (Consorzio Interuniversitario Nazionale per Informatica). L’Azienda collabora e contribuisce attraverso tre tipologie d’interventi, dando supporto economico (con il sostegno alle attività e l’assegnazione di premi per le scuole più meritevoli) attraverso la comunicazione (con attività di sviluppo dell’iniziativa attraverso il sito web telecomitalia.com e i canali Social del Gruppo) e fornendo Volontariato d’impresa. L’Azienda mette a disposizione propri dipendenti volontari (oltre 400) per offrire supporto e attività di tutoraggio per docenti e studenti. L’impegno consentirà di raggiungere l’obiettivo di garantire una presenza di proprio personale in circa 4.000 classi nei tre anni di piano. L’iniziativa è stata avviata a fine 2014 e si svolgerà per i prossimi tre anni scolastici. A fine maggio 2015 si è svolta c/o il MIUR, la cerimonia di premiazione a conclusione del I° anno dell’iniziativa che ha visto oltre 300.000 studenti protagonisti, circa 2.100 scuole partecipanti e 16.500 classi coinvolte. A ottobre 2015 sono ricominciate le attività per il II° anno; in particolare l’8 ottobre si è svolta TIM4CODING”, una giornata dove in 100 scuole italiane, i 100 volontari hanno garantito supporto didattico ai docenti e ai ragazzi per favorire l’introduzione nelle scuole dell’informatica.
  • Una vita da social: nel corso del 2015 il Gruppo ha rinnovato la collaborazione con la Polizia Postale e delle Comunicazioni per la realizzazione della seconda edizione di Una vita da social, tour  itinerante, rivolta a sensibilizzare i più giovani sul tema della sicurezza on line e sui pericoli connessi all’utilizzo non consapevole della rete internet e dei Social. Il progetto è stato curato dall’Ufficio Relazioni Esterne e cerimoniale della Segreteria del Dipartimento della Polizia di Stato e in collaborazione con il MIUR.  Il  tour di educazione alla legalità sul web si è sviluppato sull’intero territorio nazionale, in tutte le Regioni e su più città e piccoli centri, dove TIM ha curato interventi e presentazioni di propri rappresentanti delle funzioni Marketing e Security, sul tema della sicurezza in rete e le attività di comunicazione attraverso il sito corporate ed i canali social del Gruppo. E’ stato realizzato, in collaborazione con Polizia di Stato il «decalogo per i giovani navigatori: le regole per navigare sicuri» con i 10 comportamenti virtuosi che un ragazzo “social” deve seguire in rete, brochure distribuite durante le tappe del tour. La seconda edizione dell’iniziativa è terminata a giugno 2015, ha toccato 55 città, coinvolgendo oltre 400.000 studenti nelle scuole e più di 100.000 nelle piazze.Inoltre è stata realizzata un’edizione speciale del tour a Milano Expo, proponendo ai visitatori l’ingresso e lo stazionamento del truck all’interno della Fiera (9 e 10 maggio) e la realizzazione di un corner dedicato per la Polizia di Stato all’interno del stemporary store aziendale.
  • YouTeach: è un contest creativo realizzato in collaborazione con il MIUR, dedicato alle scuole secondarie di II° grado di tutto il territorio nazionale e che prevede la realizzazione di video in cui, in un’inversione di ruoli, gli studenti conducono una lezione ai propri docenti sull’uso dei social network. Obiettivo dell’iniziativa era il coinvolgimento del 10% delle 5.000 scuole secondarie superiori e la ricezione di 50 produzioni video. Le classi partecipanti dovevano preparare e filmare con uno smartphone una lezione della durata massima di cinque minuti, destinata ai docenti, sull’uso responsabile di Facebook, Twitter, Instagram o YouTube. Il Contest ha premiato i filmati ricevuti (circa 120) che meglio hanno saputo trasmettere il processo di apprendimento allo strumento social e la sua valenza riguardo alla cultura digitale da diffondere a scuola.
  • TIM WebRulez: una campagna di educazione al digitale che ha visto protagonisti dieci Web Star quali ambassador del decalogo sviluppato in collaborazione con la Polizia di Stato per diffondere l’uso responsabile della Rete tra i ragazzi. Il sito web di TIMWebRulez offre anche una sezione dedicata alla riflessione scientifica sui temi della Sicurezza in Rete: dieci casi reali, fatti di cronaca, riconducibili ognuno a una delle dieci regole, commentati dagli esperti della Polizia Postale e delle Comunicazioni e dell’Istituto Minotauro di Milano.

ALTRI PROGETTI PER IL MONDO DELLA SCUOLA

  • Applicazioni tecniche 2.0: un evento realizzato a Torino con 20 scuole durante il quale è stata erogata in contemporanea una lezione introduttiva che ha consentito a circa 1000 studenti di Scuole Secondarie di Primo Grado della città di acquisire le prime competenze di elettronica/making/DIY (do it yourself) stimolandoli all’uso consapevole delle nuove tecnologie attraverso un’esperienza di problem solving e di creatività tecnologica.
  • TIM Young College: un’offerta dedicata agli studenti che consiste in un pacchetto composto da Tablet+connettività+contenuti dedicati allo studio.
  • Progetto Io Studio: dal 2009 Telecom Italia è partner del MIUR per questo progetto che ha il fine di fornire agli studenti delle scuole secondarie in possesso della Carta dello Studente offerte di tutti i settori merceologiche a condizioni agevolate. Il Gruppo fornisce offerte dedicate per parlare, inviare sms e navigare.
  • #TIMgirlsHackathon: l’Azienda organizza un hackathon destinato alle ragazze dell’ultimo triennio degli istituti superiori. Questa esperienza di coding permette loro di vivere il mondo della tecnologia da protagoniste, un’immersione totale di circa 7 ore per far emergere il lato femminile della tecnologia.  Si tratta di un progetto di grande respiro in grado di coinvolgere giovani donne che vorrebbero entrare a far parte del mondo della tecnologia o che vi si vogliono avvicinare ma non si sentono abbastanza sicure delle proprie competenze.
  • Telecom Italia è membro dell’advisory board del SIC - Safer Internet Center italiano - nell’ambito del progetto Generazioni Connesse del MIUR e fa parte dell’Associazione “ICT Coalition for children online”, una piattaforma di circa 25 aziende ICT europee (tra cui alcune telco e player come Microsoft, Google, FB, Twitter, etc.) che aiuta i giovani utenti europei di internet ad affrontare i risci e le sfide della rete.

la scuola digitale

La didattica è un ambito in cui la tecnologia sta entrando sempre di più e sempre più a fondo.  Telecom Italia raccoglie la sfida e punta a portare l'innovazione tecnologica nelle aule italiane.

Trova tutte le informazioni

Consulta e scarica la scheda progetto

Progetto educati

Il progetto EducaTI sintetizza l’impegno di Telecom Italia nei confronti della scuola italiana.

Scopri di più