Menu

Altri progetti digitali per la comunità

31/05/2016 - 16:00

- + Text size
Stampa

Cultura e Digitale

Telecom Italia dal 2009 ha avviato un percorso di collaborazione con le maggiori realtà artistiche e  culturali italiane per lo sviluppo di progetti finalizzati ad avvicinare contenuti culturali d’eccellenza e linguaggi digitali, capitalizzando le possibilità di interazione offerte dalla Rete.

Denominatore comune di tutti i progetti è la costruzione di relazioni partecipative, eque e stabili e modelli d’intervento replicabili sia all’interno sia all’esterno. Queste iniziative s’inquadrano nelle attività di Corporate Shared Value #ilfuturoèditutti, un programma d’interventi basati sulla creazione di valore condiviso con le comunità in cui l’azienda opera.

“EducaTI” è il progetto CSV per l’Educazione al Digitale sviluppato per gli studenti, corpo docente e famiglie, un programma pluriennale e sinergico che prevede l’implementazione di una serie di iniziative complementari, realizzate in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) e con alcuni partner istituzionali di eccellenza. Di seguito le principali:

Programma il futuro

Il Gruppo è la prima azienda ad aver aderito, nel ruolo di partner “Fondatore Mecenate” all’iniziativa “Programma il futuro”  del MIUR per favorire l’introduzione del pensiero computazionale e della programmazione (il coding) per gli studenti delle scuole primarie. L’iniziativa è attuata dal CINI (Consorzio Interuniversitario Nazionale per Informatica).

Telecom Italia collabora e contribuisce attraverso tre tipologie d’interventi, dando supporto economico (con il sostegno alle attività e l’assegnazione di premi per le scuole più meritevoli) attraverso la comunicazione (con attività di sviluppo dell’iniziativa attraverso il sito web telecomitalia.com e i canali Social del Gruppo) e fornendo Volontariato d’impresa. L’azienda mette a disposizione propri dipendenti volontari (oltre 400) per offrire supporto e attività di tutoraggio per docenti e studenti. L’impegno consentirà di raggiungere l’obiettivo di garantire una presenza di proprio personale in circa 4.000 classi nei tre anni di piano.

L’iniziativa è stata avviata a fine 2014 e si svolgerà per i prossimi tre anni scolastici. A fine maggio 2015 si è svolta c/o il MIUR, la cerimonia di premiazione a conclusione del I° anno dell’iniziativa che ha visto oltre 300.000 studenti protagonisti, circa 2.100 scuole partecipanti e 16.500 classi coinvolte.

A ottobre 2015 sono ricominciate le attività per il II° anno; in particolare l’8 ottobre si è svolta TIM4CODING”, una giornata dove in 100 scuole italiane, i 100 volontari hanno garantito supporto didattico ai docenti e ai ragazzi per favorire l’introduzione nelle scuole dell’informatica.

Una vita da social

Nel corso del 2015 il Gruppo ha rinnovato la collaborazione con la Polizia Postale e delle Comunicazioni per la realizzazione della seconda edizione di Una vita da social, tour  itinerante, rivolta a sensibilizzare i più giovani sul tema della sicurezza on line e sui pericoli connessi all’utilizzo non consapevole della rete internet e dei Social. Il progetto è stato curato dall’Ufficio Relazioni Esterne e cerimoniale della Segreteria del Dipartimento della Polizia di Stato e in collaborazione con il MIUR.  Il  tour di educazione alla legalità sul web si è sviluppato sull’intero territorio nazionale, in tutte le Regioni e su più città e piccoli centri, dove TIM ha curato interventi e presentazioni di propri rappresentanti delle funzioni Marketing e Security, sul tema della sicurezza in rete e le attività di comunicazione attraverso il sito corporate ed i canali social del Gruppo. E’ stato realizzato, in collaborazione con Polizia di Stato il «decalogo per i giovani navigatori: le regole per navigare sicuri» con i 10 comportamenti virtuosi che un ragazzo “social” deve seguire in rete, brochure distribuite durante le tappe del tour. La seconda edizione dell’iniziativa è terminata a giugno 2015, ha toccato 55 città, coinvolgendo oltre 400.000 studenti nelle scuole e più di 100.000 nelle piazze.

Inoltre è stata realizzata un’edizione speciale del tour a Milano Expo, proponendo ai visitatori l’ingresso e lo stazionamento del truck all’interno della Fiera (9 e 10 maggio) e la realizzazione di un corner dedicato per la Polizia di Stato all’interno del stemporary store aziendale.

YouTeach

E' un contest creativo realizzato in collaborazione con il MIUR, dedicato alle scuole secondarie di II° grado di tutto il territorio nazionale e che prevede la realizzazione di video in cui, in un’inversione di ruoli, gli studenti conducono una lezione ai propri docenti sull’uso dei social network. Obiettivo dell’iniziativa era il coinvolgimento del 10% delle 5.000 scuole secondarie superiori e la ricezione di 50 produzioni video. Le classi partecipanti dovevano preparare e filmare con uno smartphone una lezione della durata massima di cinque minuti, destinata ai docenti, sull’uso responsabile di Facebook, Twitter, Instagram o YouTube.

Il Contest ha premiato i filmati ricevuti (circa 120) che meglio hanno saputo trasmettere il processo di apprendimento allo strumento social e la sua valenza riguardo alla cultura digitale da diffondere a scuola.

TIM WebRulez

Una campagna di educazione al digitale che ha visto protagonisti dieci Web Star quali ambassador del decalogo sviluppato in collaborazione con la Polizia di Stato per diffondere l’uso responsabile della Rete tra i ragazzi. Il sito web di TIMWebRulez offre anche una sezione dedicata alla riflessione scientifica sui temi della Sicurezza in Rete: dieci casi reali, fatti di cronaca, riconducibili ognuno a una delle dieci regole, commentati dagli esperti della Polizia Postale e delle Comunicazioni e dell’Istituto Minotauro di Milano.

Fra le altre iniziative dedicate al mondo della scuola si segnalano:

  • Applicazioni tecniche 2.0: un evento realizzato a Torino con 20 scuole durante il quale è stata erogata in contemporanea una lezione introduttiva che ha consentito a circa 1000 studenti di Scuole Secondarie di Primo Grado della città di acquisire le prime competenze di elettronica/making/DIY (do it yourself) stimolandoli all’uso consapevole delle nuove tecnologie attraverso un’esperienza di problem solving e di creatività tecnologica.
  • TIM Young College: un’offerta dedicata agli studenti che consiste in un pacchetto composto da Tablet+connettività+contenuti dedicati allo studio.
  • Progetto Io Studio: dal 2009 Telecom Italia è partner del MIUR per questo progetto che ha il fine di fornire agli studenti delle scuole secondarie in possesso della Carta dello Studente offerte di tutti i settori merceologiche a condizioni agevolate. Il Gruppo fornisce offerte dedicate per parlare, inviare sms e navigare.
  • #TIMgirlsHackathon: l’azienda organizza un hackathon destinato alle ragazze dell’ultimo triennio degli istituti superiori. Questa esperienza di coding permette loro di vivere il mondo della tecnologia da protagoniste, un’immersione totale di circa 7 ore per far emergere il lato femminile della tecnologia.  Si tratta di un progetto di grande respiro in grado di coinvolgere giovani donne che vorrebbero entrare a far parte del mondo della tecnologia o che vi si vogliono avvicinare ma non si sentono abbastanza sicure delle proprie competenze.

Inoltre, Telecom Italia è membro dell’advisory board del SIC - Safer Internet Center italiano - nell’ambito del progetto Generazioni Connesse del MIUR e fa parte dell’Associazione “ICT Coalition for children online”, una piattaforma di circa 25 aziende ICT europee (tra cui alcune telco e player come Microsoft, Google, FB, Twitter, etc.) che aiuta i giovani utenti europei di internet ad affrontare i risci e le sfide della rete.

Cultura digitale è anche l’ambito dei progetti finalizzati ad avvicinare contenuti culturali d’eccellenza e linguaggi digitali, capitalizzando le possibilità di interazione offerte dalla rete. In questo modo l’azienda si attesta come partner innovativo del sistema culturale e artistico italiano. Utilizzando le tecnologie digitali viene generato valore condiviso: Telecom assume dunque un ruolo riconosciuto dagli interlocutori che la affiancano nei diversi settori culturali delle iniziative di diffusione digitale.

La partnership con Accademia Nazionale di Santa Cecilia si sviluppa nel progetto PappanoinWeb, ideato per portare la grande musica classica sul web, che nel 2015 è giunto alla quinta edizione e si arricchisce dell’esperienza offerta dalla ripresa “panoramica 360°”. Durante i cinque anni di programmazione i concerti proposti sono stati seguiti da oltre 200mila utenti streaming su telecomitalia.com/pappanoinweb, grazie anche alle guide all’ascolto, alle interviste esclusive e alla possibilità di interagire con un esperto musicologo dell’Accademia durante le dirette. Una grande prova aperta ha inoltre permesso a circa 2.000 colleghi di vivere l’emozione del backstage con i protagonisti e assistere senza filtri alle difficoltà di una performance musicale di alto livello.

Per quanto riguarda la scrittura, si segnalano la collaborazione con la webzine Eutopia  (nata dalla partnership tra l’Azienda ed Editori Laterza) e la partnership con Scuola Holden di Torino fondata da Alessandro Baricco. La prima risponde all’obiettivo di avvicinare il pubblico, in particolare quello più giovane, al dibattito sulle prospettive di un nuovo modello europeo di società. La seconda invece sperimenta nuovi modi di insegnare e di condividere idee, conoscenze, creatività attraverso il digitale. La rete diviene veicolo per mettere a disposizione del grande pubblico del web lezioni con grandi maestri ed eventi speciali che accadono nella Scuola. La collaborazione ha reso possibile la realizzazione di un laboratorio multimediale d'avanguardia, come l’esperimento di social writing #wehaveadream. La Scuola Holden supporta inoltre, con un gruppo di lavoro formato dai migliori studenti, la comunicazione di tutte le tappe del progetto itinerante Digital Championship, promosso dall’azienda e l’associazione Digital Champions.

pappanoinweb

Il progetto nasce dalla collaborazione fra TIM e l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con l'obiettivo di creare valore grazie all’utilizzo innovativo del web, promuovendo la diffusione dei contenuti culturali e la socializzazione delle esperienze artistiche.

Scopri

Leggi la scheda con i risultati del 2015

 

tim4coding

Una giornata dedicata all’insegnamento del coding, che ha visto più di 100 scuole italiane coinvolte in 30 città diverse con l’ausilio di oltre 100 Volontari TIM Ambassador.

Approfondisci

programma il futuro

Il progetto triennale, nato dalla collaborazione con il MIUR e il Consorzio Interuniversitario Nazionale per l'Informatica.

Approfondisci