Menu

Brevetti

25/05/2016 - 09:15

- + Text size
Stampa
CSV-BREVETTI-02

I brevetti hanno un ruolo fondamentale nello sviluppo di un Paese, sia in termini di spinta all’innovazione che di ricadute pratiche in benefici per i singoli consumatori e cittadini.

Ma che cos’è un brevetto? “Un brevetto tutela e valorizza un’innovazione tecnica, un prodotto o un processo che fornisce una nuova soluzione a un determinato problema tecnico. È un titolo in forza del quale viene conferito un monopolio temporaneo di sfruttamento sull’oggetto del brevetto stesso, consistente nel diritto esclusivo di realizzarlo, di disporne e di farne un uso commerciale, vietando tali attività ad altri soggetti non autorizzati” (fonte MiSE).

I brevetti forniscono dunque incentivi agli individui, offrendo loro un riconoscimento per la loro creatività e ricompensa materiale per le loro invenzioni “spendibili”. Questi incentivi incoraggiano il progresso, che assicura che la qualità della vita venga continuamente migliorata grazie ad un flusso continuo di prodotti e servizi innovativi.

I brevetti rappresentano un patrimonio importante per un intero sistema Paese. Questo essenzialmente per due motivi:
•   La brevettazione promuove una più ampia diffusione del sapere attraverso la pubblicazione e licenze;
•   La brevettazione aiuta le imprese a monetizzare le loro innovazioni e a crescere.

Il progetto Brevetti rappresenta per TIM un’attività continuativa che si articola in numerosi processi, che coinvolgono diverse funzioni aziendali, volti a promuovere, sostenere e valorizzare l’attività di brevettazione in azienda e, grazie alla Collaborazione con le Università, più in generale in Italia.

Le aree di innovazione delle funzioni TILAB e Strategy & Innovation sono tra le maggiori contributrici alla produzione brevettuale aziendale. Esse inoltre si avvolgono spesso di collaborazioni con i maggiori poli universitari italiani, offrendo quindi stimolo alla produzione brevettuale anche in ambito nazionale. In tale cornice di attività, la funzione Affari Legali fornisce supporto alla stesura dei brevetti, grazie ad un team di esperti in grado di approfondire con gli inventori l’originalità e brevettabilità dell’idea, di seguirne l’intero ciclo di vita dal deposito presso l’European Patent Office, e le sue eventuali estensioni verso altri Paesi, e di esplorarne le opportunità di monetizzazione.

A fine 2015 TIM ha consolidato un portafoglio di 3.143 brevetti posseduti, di cui oltre 650 depositati, rafforzando un trend in crescita negli ultimi 3 anni.

Le aree di brevettazione riguardano l’intero comparto ICT (qualita’ delle reti, tecnologie abilitanti, multimedialita’, data analytics, service concepts), con punte di eccellenza nel comparto Mobile che collocano TIM al 6 posto nel mondo e secondo in Europa (fonte: Chetham Sharma).

Grazie a tale processo ad oggi 14 brevetti TIM risultano essere componenti essenziali di tecnologie standard quali ad esempio la tecnologia radiomobile LTE, la codifica MPEG, le reti ottiche GPON, le reti IP.

Un simile processo di stimolo alla brevettazione e alla sua valorizzazione è in piano anche verso il Brasile, attraverso il supporto alla nascita di un nuovo centro di eccellenza sull’innovazione all’interno della realtà di TIM Brasil.

Per premiare gli sforzi compiuti in questi anni, inoltre, TIM People Value ha avviato una politica volta a premiare annualmente gli autori dei brevetti concessi e di quelli depositati nell’anno precedente. A testimonianza dell’interesse per la valorizzazione, è stato istituito nel 2013 il Patent Day come momento ufficiale di celebrazione dell’impegno dei migliori ricercatori TIM oltre che giornata di riflessione importante sul tema dell’innovazione e della produzione brevettuale, allargata al top management aziendale, ad esponenti di rilievo dello scenario internazionale e alla stampa di settore.

Inoltre, per permettere agli inventori di “fare rete”, scambiarsi informazioni o semplicemente consultare lo stato dei propri depositi, è stata realizzata la Community Intranet “Club degli Inventori”. Il portale consente, in generale, a tutti i ricercatori interessati di rimanere aggiornati sulle ultime innovazioni, iniziative e brevetti aziendali.

In particolare TIM è entrata a far parte del patent pool LTE, insieme ad altre società che detengono brevetti essenziali su tale tecnologia: l’obiettivo di tale iniziativa è quello di stabilire un equilibrio tra una giusta remunerazione alle aziende partecipanti per il contributo all’innovazione e il contenimento dei costi dei terminali di 4° generazione. Ma l’impegno di TIM sul fronte dell’accessibilità del costo dei device di prossima generazione è continuo: in ambito internazionale TIM guida, con ruolo di Chairman, i lavori del 5G IPR Forum di NGMN insieme ad altre aziende leader del settore per porre le basi del licensing dei terminali di 5° generazione, affinchè sia ancora più trasparente e predicibile nei costi finali del prodotto a tutto vantaggio del consumatore finale e dell’affermazione di tale tecnologia.