Menu
- + Text size
Stampa

Il modello di Corporate Shared Value adottato dall'azienda vuole contribuire alla creazione di valore condiviso attraverso l’ideazione e realizzazione di progetti che generano valore economico per il Gruppo (Business Value) e per la società (Social Value).

L’obiettivo è abilitare un ecosistema digitale che risponda ai bisogni sociali e all’Agenda Digitale italiana.

A partire, infatti, dall’analisi dei principali trend a livello globale e dei bisogni prioritari per il Paese, Telecom Italia, in qualità di operatore del settore ICT, ha individuato delle soluzioni efficaci negli ambiti in cui è in grado di dare una risposta concreta. 

 

Il metodo: lo studio e l’analisi

L’analisi ha preso in esame gli obiettivi dettati dall’Agenda Digitale italiana e alcuni studi a livello nazionale e internazionale, tra cui:

  • il documento sul “Benessere Equo e Solidale” in Italia dell’Istat;
  • il documento “Better Life Initiative” dell’OSCE;
  • Europe 2020 Strategy dell’European Commission;
  • il documento sui Global Risk  2015 del World Economic Forum;
  • il Future State report di KPMG;
  • Digital Megatrends 2015 dell’Oxford Economics;
  • Millennium Development Goals 2015 delle Nazioni Unite.

La cultura del Corporate Shared Value

La piena integrazione della sostenibilità all’interno dell’azienda vuol dire anche favorire la diffusione della Cultura del CSV lungo tutta la struttura aziendale. Per questo le principali aree del Gruppo sono (state) coinvolte per supportare l’implementazione del modello di CSV, dall’individuazione delle aree di intervento al monitoraggio dei risultati dei progetti.