Menu
- + Text size
Stampa

Il Codice Etico e di Condotta di Gruppo prevede che i dipendenti, i collaboratori, i consulenti, nonché i terzi in rapporto d’affari con il Gruppo e tutti gli stakeholder interessati dalla Policy per il Rispetto dei Diritti Umani,  segnalino tempestivamente – al Responsabile della Direzione Audit di TIM, anche per il tramite del superiore gerarchico, con riferimento alle attività e prestazioni di interesse del Gruppo - eventuali violazioni o concorso alla violazione di:

  • norme di legge o di regolamento,
  • prescrizioni del Codice Etico,
  • policy e procedure interne, e ogni irregolarità e/o negligenza.

Di seguito sono riportate le segnalazioni relative ai Diritti Umani pervenute attraverso il principale strumento messo a disposizione di tutti gli stakeholder per denunciare qualsiasi tipo di irregolarità normativa o violazione del Codice Etico, della Policy sui Diritti Umani e dei “Principi Guida dell’ONU” (“Procedura Whistleblowing”). In particolare, eventuali segnalazioni sostanziate relative alla non disponibilità sistematica dell’accesso al web sono state considerate violazioni del diritto all’accesso alla società dell’informazione.

Segnalazioni ricevute e gestite in Italia riguardanti i Diritti Umani
  2016 di cui sostanziate 2015 di cui sostanziate 2014 di cui sostanziate
Numero complessivo delle segnalazioni riguardanti i diritti umani pervenute attraverso i principali meccanismi di segnalazione 0 0 4 2 7 3
Di cui gestite durante il periodo di riferimento 0 0 4 2 7 3
Di cui risolte durante il periodo di riferimento 0 0 4 2 7 3
Numero totale di segnalazioni pervenute prima del periodo di rilevazione che sono state risolte nel periodo di riferimento 0 0 0 0 1 1
Segnalazioni ricevute e gestite in Brasile riguardanti i Diritti Umani
  2016 di cui sostanziate 2015 di cui sostanziate 2014 di cui sostanziate
Numero complessivo delle segnalazioni riguardanti i diritti umani pervenute attraverso i principali meccanismi di segnalazione 8 4 0 0 5 2
Di cui gestite durante il periodo di riferimento 8 4 0 0 5 2
Di cui risolte durante il periodo di riferimento 8 4 0 0 4 2
Numero totale di segnalazioni pervenute prima del periodo di rilevazione che sono state risolte nel periodo di riferimento 0 0 1 0 0
0

Nel Gruppo, negli ultimi 3 anni si sono avute segnalazioni per 2 casi, di cui 1 sostanziata e risolta, relativa a discriminazioni dei diritti delle popolazioni indigene [1].

Per il 2017, Telecom Italia ha l’obiettivo di esaminare il 100% delle segnalazioni ricevute e fornire una risposta in un periodo di tempo ragionevole.

 

 

[1] L’unica area geografica riguardante la discriminazione etnica in cui TIM opera è il Brasile, dove nel 2016 si è avuto un caso sostanziato e risolto riguardante l’orientamento sessuale. Comunque, le attività di telecomunicazioni non hanno impatti negativi su tali popolazioni.