Menu

Telecom Italia adotta il nuovo framework GRI - G4 per il bilancio di sostenibilità

19/05/2015 - 16:00

- + Text size
Stampa


E’ redatto secondo le linee guida internazionali del Global Reporting Initiative - G4, opzione “comprehensive”, il Bilancio di Sostenibilità 2014 del Gruppo Telecom Italia.
La nostra azienda è tra le prime in Italia ma anche tra le prime nel settore delle telecomunicazioni in Europa ad adottare il nuovo framework G4 che diventerà obbligatorio per i bilanci presentati dopo il 31/12/2015.

Altra importante novità nel bilancio CSR di quest’anno è la sezione interamente dedicata alla nuova strategia di Corporate Shared Value definita del Gruppo.

Basato su un approccio multistakeholder e sull’analisi congiunta delle azioni realizzate nei confronti dei principali portatori di interesse, il Bilancio di Sostenibilità evidenzia non solo gli aspetti economico-funzionali del 2014 ma soprattutto la prospettiva di sviluppo sostenibile e la capacità di creare “valore condiviso”.

Il Bilancio di Sostenibilità 2013 del Gruppo era stato redatto secondo il precedente framework del GRI, il G3.1, e aveva ottenuto il livello A+ (ove «A» sta ad indicare il massimo livello di disclosure e «+» che il Bilancio è certificato da un ente terzo).

Le principali novità del G4 rispetto ai framework precedenti:

  • dà alle organizzazioni la possibilità di scegliere tra le due tipologie previste dalle linee guida: "Core" e "Comprehensive" (la seconda molto più articolata e complessa della prima);
  • forte focus sulla "materialità", ossia l’individuazione dei topic di maggiore rilevanza per il Gruppo e per gli stakeholders (in relazione agli impatti socio-ambientali ed economici);
  • nuove tematiche e/o approfondimento di tematiche preesistenti (e dei relativi kpi’s) oggetto di disclosure:  Governance, Supply Chain, Responsabilità di prodotto, Diritti Umani, Human Resources.

 Tra i principali temi di interesse delle società del Gruppo Telecom Italia, evidenziamo:

  • copertura della rete
  • ascolto e trasparenza verso il cliente
  • innovation management
  • compliance con la normativa

Avendo scelto l’opzione “Comprehensive”  che rappresenta il livello più esaustivo di disclosure previsto dalla linee guida GRI, Telecom Italia  ha dovuto raccogliere oltre 500 indicatori (Key Performance Indicators)  per essere compliant .

Fondato nel 1997 dal CERES, Coalition for Environmentally Responsible Economy, il GRI è il principale organismo mondiale per la definizione dei contenuti e degli indicatori per la rendicontazione della performance di sostenibilità.

Vai al sito