Menu

Legambiente e Telecom Italia presentano a Ottaviano, nel parco nazionale del Vesuvio, il risultato della campagna nazionale “SalvaItalia”

08/11/2012 - 10:00

- + Text size
Stampa

Inaugurate due aule didattiche e un capanno per l’attività di birdwatching.

Giovedì 8 novembre 2012 a Ottaviano (Na), nel cuore del parco nazionale del Vesuvio, Legambiente e Telecom Italia presentano il risultato della campagna nazionale “SalvaItalia”.
In questo contesto vengono inaugurate due aule didattiche e un capanno per l’attività di birdwatching.
L’obiettivo di questo intervento è di avvicinare giovani e famiglie alle tematiche ambientali e di riflettere sul tema della legalità, perché il riscatto ambientale e sociale è sempre possibile. A dimostrarlo è proprio la città di Ottaviano, per anni in mano alla camorra ma ora libera e portavoce della legalità.

Telecom Italia, come sostenitore unico, partecipa insieme a Legambiente a tutte le fasi del progetto, a conferma del proprio impegno per le tutela del territorio italiano e per contribuire alla salvaguardia e al miglioramento dell'ambiente come patrimonio di tutti.

Nell'ambito della strategia di sostenibilità del Gruppo Telecom Italia, la salvaguardia dell'ambiente rappresenta uno dei pilastri fondamentali. L'approccio del Gruppo si basa sull'adozione di politiche di efficienza energetica (nel 2011 ha ridotto i consumi del 6,3% rispetto al 2010) e di contenimento degli impatti ambientali in genere (sempre nel 2011 ha ridotto le emissioni di anidride carbonica del 6,2% rispetto al 2010), ma soprattutto sul ruolo che come azienda leader nel settore dell'ICT può esercitare, contribuendo a diminuire le emissioni globali tramite i servizi offerti (per es. video conferenza, telemonitoraggio, smart cities, smart grid) che limitano la necessità di spostamenti sul territorio e migliorano la qualità di vita delle persone.

SalvaItalia è la campagna di Legambiente dedicata alle aree del nostro Paese penalizzate da fenomeni di degrado ambientale e sociale, con l’obiettivo di realizzare, attraverso attività di coinvolgimento, informazione e sensibilizzazione, progetti di recupero e di riutilizzo di luoghi compromessi o in stato di abbandono. SalvaItalia è anche uno strumento per diffondere la cultura della legalità e per favorire tutte le sinergie possibili tra società civile, imprese e istituzioni impegnate in territori di "frontiera".