Menu

F

Fattori di Pressione
Tutto ciò che concorre a minare la stabilità dello stato stazionario (inquinanti, uso di risorse non rinnovabili, rifiuti, etc.).


Finanza etica

Il termine racchiude tutta una serie di attività e di attori (agenzie, banche, fondi... ) che hanno una concezione della finanza diversa dalla tradizionale. Queste iniziative forniscono al singolo risparmiatore o investitore la possibilità di scegliere di investire i propri denari in base a principi e valori morali ed etici. Il singolo investitore o risparmiatore è in grado quindi di controllare le conseguenze non economiche delle sue azioni economiche. Egli non è interessato unicamente al profitto e alla redditività ma si vuole assicurare che i propri soldi vengano impiegati in modo etico, nel rispetto dei diritti umani, dell'ambiente e dei lavoratori.


Fonti di energia rinnovabile

Le principali sono quella solare (sfruttata attraverso le celle fotovoltaiche o solari), quella idroelettrica, quella eolica (energia prodotta dal vento) e quella da biomassa (con questo termine si intendono in particolare sostanze di origine biologica in forma non fossile: materiali e residui di origine agricola e forestale, prodotti secondari e scarti dell'industria agro alimentare, i reflui di origine zootecnica, ma anche i rifiuti urbani, in cui la frazione organica raggiunge mediamente il 40% in peso, le alghe e molte specie vegetali utilizzate per la depurazione di liquami organici). Queste forme di energia sono nella maggior parte del mondo le uniche risorse locali disponibili. Derivano direttamente o indirettamente da quella solare ed hanno il vantaggio di presentare generalmente un basso impatto ambientale, ad esclusione dell'incenerimento della biomassa o dei rifiuti urbani; gli svantaggi maggiori consistono, ad eccezione dell'energia idroelettrica e della biomassa, nella loro estrema variabilità ed intermittenza.


FSC (Forest Stewardship Council)

Il Forest Stewardship Council è un'ONG internazionale senza scopo di lucro. FSC rappresenta un sistema di certificazione forestale riconosciuto a livello internazionale. La certificazione ha come scopo la corretta gestione forestale e la tracciabilità dei prodotti derivati. Il logo di FSC garantisce che il prodotto è stato realizzato con materie prime derivanti da foreste correttamente gestite secondo i principi dei due principali standard: gestione forestale e catena di custodia. Lo schema di certificazione FSC è indipendente e di parte terza.
Scopri di più su Wikipedia


FFC – Full Free Cooling

Sistema di raffreddamento basato sull’utilizzo della ventilazione forzata per la riduzione dei consumi energetici.


G

Generazioni Future
Indica  il target di ogni azione rivolta a permettere uno sviluppo sostenibile attraverso la difesa dell’ambiente per la conservazione delle funzioni naturali degli ecosistemi.


Global Compact

Iniziativa internazionale della Segreteria Generale dell'ONU che si propone di unire le Agenzie delle Nazioni Unite, le aziende internazionali, le unioni sindacali e la società civile nel supportare i principi sociali ed ambientali universalmente riconosciuti.


Global Health Fund

Iniziativa nata in ambito G8 che ha il compito di mobilitare risorse finanziarie, organizzative e coinvolgere, accanto ai governi dei paesi maggiori, le principali agende farmaceutiche, grandi imprese di altri settori e fondazioni benefiche per fornire farmaci e vaccini ai paesi poveri, aiutandoli nella lotta contro la malaria, la tubercolosi e l’Aids.


Global Reporting Initiative (GRI)

Iniziativa multistakeholder dell’organizzazione non governativa Ceres con sede a Boston, che raduna organizzazioni ambientaliste, professionisti, investitori istituzionali, sindacati, organizzazioni religiose, imprese, società di consulenza e di revisione UNEP (ONU) che elabora dal 1997 indicatori quali-quantititavi economici, sociali ed ambientali


Gruppi principali per lo sviluppo sostenibile

Nell’Agenda 21 di Rio de Janeiro viene determinata l’importanza e la necessità di rafforzare il ruolo di ognuno dei seguenti gruppi non governativi nell’incrementare lo sviluppo sostenibile:

- le donne

- i bambini e i giovani

- i popoli indigeni (o le collettività locali)

- le organizzazioni non governative (O.N.G. o N.G.O.)

- le autorità locali

- i sindacati

- il mondo degli affari e l’industria

- la scienza e la tecnologia

- gli agricoltori