Menu

FAQ

16/06/2016 - 16:30

- + Text size
Stampa

Da sempre abbiamo compreso le interdipendenze, e le importanze delle stesse, tra sostenibilità economica, sociale, ambientale e umana nel fare impresa.

Abbiamo scelto di essere sostenibili non soltanto perché crediamo nella conduzione etica del business, ma anche perché la sostenibilità facilita la creazione di valore durevole per gli azionisti e gli altri stakeholder. Riteniamo che nell’attuale contesto di grandi cambiamenti economici, sociali e ambientali solo le aziende che meglio di altre avranno integrato nella loro strategia tali dinamiche avranno a disposizione strumenti migliori per competere e svilupparsi.

Alla base dell’intero sistema di Governance del Gruppo c’è il Codice Etico, che indica i macro obiettivi d'impresa e i principi comportamentali a cui attenersi per il loro perseguimento.  Questi obiettivi sono declinati all’interno del Gruppo in specifiche policy che, insieme a procedure, regolamenti e istruzioni interne, assicurano l’aderenza dei valori del Codice ai comportamenti delle società del Gruppo e di tutti i suoi destinatari.

Da circa un ventennio il Gruppo analizza la propria performance di sostenibilità e produce il relativo bilancio. Nel tempo, le attività di sostenibilità e la relativa reportistica sono evolute costantemente per soddisfare sempre di più le esigenze degli stakeholder, incluse quelle di natura informativa.

Le attività di sostenibilità del Gruppo sono coordinate dalla Funzione Corporate Shared Value. 

La funzione si colloca alle dirette dipendenze del Presidente di Telecom Italia, Giuseppe Recchi.

Essere sostenibili significa perseguire gli obiettivi di business tenendo conto delle aspettative degli stakeholder. Il nostro obiettivo è raggiungere l’equilibrio tra le dimensioni  economica, sociale e ambientale.

Nel corso del 2015 Telecom Italia ha portato a termine l’implementazione della nuova strategia basata sulla creazione di valore economico e sociale, facendo evolvere la Corporate Social Responsibility verso il concetto di Corporate Shared Value (CSV – valore condiviso d’impresa) con l’obiettivo di collegare i risultati economico-finanziari con il progresso sociale creato attraverso la risposta ai bisogni espressi dalle realtà in cui opera.

L’analisi della performance e il relativo reporting si basano su un approccio multi-stakeholder e su un set di KPI (Key Performance Indicators), elaborati in coerenza con le linee guida del GRI (Global Reporting Initiative), le indicazioni degli stakeholder e dei questionari inviati dalle principali agenzie di rating ai fini dell’ammissione agli indici borsistici di Sostenibilità. La metodologia seguita nella misurazione degli investimenti nella Comunità è quella definita dal London Benchmarking Group (LBG).

La selezione è effettuata sulla base dei principi di inclusività, materialità, e rispondenza definiti da AccountAbility, in accordo con le linee guida GRI.
Telecom Italia identifica le tematiche più rilevanti in relazione agli impatti socio-ambientali ed economici che il business del Gruppo genera sia all’esterno e che all’interno dell’organizzazione.
Gli impatti prodotti all’interno dell’ azienda sono valutati dalle principali funzioni aziendali.
La valutazione degli impatti all’esterno è determinata attraverso una specifica attività di ascolto degli stakeholder, che consente di cogliere le percezioni dei principali portatori di interesse del Gruppo.
Le tematiche materiali, riportate nella matrice di materialità, sono oggetto di disclosure.

Con Corporate Social Value collaborano i referenti delle società del Gruppo rientranti nel perimetro di consolidamento e delle funzioni centrali di Telecom Italia S.p.A. Questa rete di persone assicura la regolarità e puntualità del flusso d’informazioni necessarie per: il reporting di sostenibilità, il piano di sostenibilità, le risposte ai questionari per i rating di sostenibilità.

Sì. Si tratta di un processo articolato nelle seguenti quattro fasi, che porta alla redazione del Piano di Sostenibilità:

  1. individuazione delle aree di miglioramento della performance di sostenibilità;
  2. confronto tra le aree di miglioramento e i progetti d’investimento che il Gruppo prevede di effettuare per finalità di business;
  3. definizione di azioni gestionali mirate sulle aree di miglioramento per le quali non sono stati in precedenza previsti progetti o per le quali i progetti programmati non hanno sufficiente impatto positivo in termini di sostenibilità;
  4. monitoraggio delle aree che occorre presidiare per mantenere il livello di performance raggiunto

La strategia ambientale delle società del Gruppo è fondata sui seguenti principi:

  • ottimizzare l’utilizzo delle fonti energetiche e delle risorse naturali,
  • ricercare continuamente  il miglioramento delle performance energetica e ambientale attraverso la  minimizzazione degli impatti negativi e la massimizzazione di quelli positivi
  • adottare politiche di acquisto sensibili alle tematiche ambientali;
  • diffondere la cultura di un corretto approccio alle tematiche ambientali

Il settore ICT può fornire un contributo importante allo sviluppo dell’economia, al miglioramento dell’efficienza energetica e alla lotta contro i cambiamenti climatici, come dimostrato da vari studi e analisi del settore ICT, recentemente riaffermato dal Rapporto SMARTer 2030, pubblicato nel 2015 dalla Global e-Sustainability Initiative.

L’approccio seguito dal Gruppo per contrastare il cambiamento climatico si fonda su tre livelli sinergici di azione:

  • la riduzione delle proprie emissioni dirette e indirette di gas serra;
  • il contenimento delle emissioni degli altri settori e dei clienti in generale attraverso il supporto alla  dematerializzazione e l’offerta di servizi che promuovano nuovi modi di lavorare, apprendere, viaggiare e, più in generale, di vivere;
  • il contributo alla diffusione di una cultura basata su un corretto approccio ai temi ambientali all’interno e all’esterno dell’Azienda.

La funzione Corporate Social Value ha da tempo attivato una casella di posta elettronica dedicata a coloro che desiderano avere informazione, fornire suggerimenti, esprimere in generale la loro opinione su tematiche di sostenibilità: groupsustainability@telecomitalia.it