Pianista

Yefim Bronfam

Yefim Bronfam

È considerato uno dei più grandi talenti pianistici di oggi. La tecnica straordinaria e l’eccezionale musicalità sono riconosciute e acclamate dalla critica e dal pubblico nel mondo intero, sia che suoni in récital, con le più prestigiose orchestre internazionali o in disco.

Fra i molteplici impegni la residenza con la Staatskapelle di Dresda e Thielemann, i Concerti di Bartok con la London Symphony Orchestra e Gergiev e gli innumerevoli récital. È ospite regolare delle Orchestre Filarmoniche di Vienna, New York, Los Angeles, Cleveland e Philadelphia oltre che del Mariinsky nonché delle Orchestre Sinfoniche di Boston, Montreal, San Francisco, Toronto.

In seguito al grande successo della tournée americana, nel maggio 2016 riprenderà la collaborazione con Anne-Sophie Mutter e Lynn Harrell con concerti a Madrid, Berlino, Mosca e alla Scala di Milano. Ma l’intensa attività cameristica lo vede anche al fianco di Martha Argerich, Magdalena Kozena, Pinchas Zukerman e molti altri.

Collabora stabilmente con i più importanti direttori d’orchestra di oggi ed è ospite dei maggiori festival europei e americani. I récital lo vedono protagonista nelle più importanti sale da concerto europee e americane. Indimenticabili i concerti con Isaac Stern in Russia, 1991, dove tornava dopo essere immigrato in Israele all’eetà di 15 anni. Nello stesso anno gli è stato assegnato l’Avery Fisher Prize, uno dei maggiori onori attribuiti ad artisti americani e nel 2010 ha ricevuto il Jean Gimbel Lane Prize.

Molto apprezzato per le incisioni discografiche, nel 2009 è stato nominato al Grammy per l’incisione del Concerto di Esa-Pekka Salonen per la DGG, sul podio il compositore stesso, con il quale aveva già vinto il Grammy nel 1997 per i Concerti di Bartok incisi con la Los Angeles Symphony Orchestra. Il ricco catalogo discografico comprende opere per due pianoforti di Rachmaninoff e Brahms con Emmanuel Ax, i Concerti di Prokofev con la Israel Philharmonic Orchestra e Zubin Mehta, e molti altri. Nel 2014 l’etichetta Da Capo ha pubblicato il Concerto di Magnus Lindberg commissionato per lui ed eseguito in prima mondiale con la New York Philharmonic e Alan Gilbert, nominata al Grammy.  Seguono Caikvoskij con l’Orchestra della Beyrischer Rundfunk e Mariss Jansons, i Concerti per pianoforte di Beethoven ed il Triplo (con Gil Shaham e Truls Mork) con l’Orchestra della Tonhalle di Zurigo e David Zinman.

Altre registrazioni contengono un récital, “Perspectives”, testimonianza del ciclo analogo alla Carnegie Hall nella stagione 207-8. Sono ora reperibili in DVD il Secondo Cocnerto di Liszt, Wiener Philharmoniker e Franz Welser-Moest; il V di Beethoven con la Royal Cocnertgebouw Orchestra e Andris Nelsons, e il III di Rachmaninoff con Sir Simon Rattle e i Berliner Philharmoniker. Quest’anno sarà pubbliato un DVD con i due Concerti di Brahms e l’Orchestra di Cleveland, direttore Franz Welser Moest.

Nato a Tashkent nel 1958, è emigrato con la famiglia in Israele nel 1973. Ha studiato con Arie Vardi alla Rubin Academy di Tel Aviv e poi alla Julliard School, a Marlboro e al Curtis Insittute con Rudolf Serkin, leon Fleisher e Rudolf Firkusny. È diventato cittadino americano nel 1989.