Approfondimento

Luigi Cherubini

Luigi Cherubini

Nel 1839 Luigi Cherubini, oramai quasi ottantenne, era una vera celebrità come compositore ma anche come didatta, in quanto direttore del Conservatorio di Parigi.
Il suo nome occupa quindi di diritto il primo posto nel lungo elenco di personalità illustri del mondo musicale europeo che Gaspare Spontini propose al segretario Luigi Rossi perché venissero elette come membri onorari della Congregazione e Accademia di Santa Cecilia.
Nella seduta del 15 gennaio 1839, tutti i nomi proposti vennero prontamente approvati senza eccezione. Cherubini apprezzò la nomina, come testimonia la lettera autografa che inviò al segretario Rossi, ma l’età avanzata non gli permise di sviluppare oltre i rapporti con l’istituzione ceciliana.
Tuttavia negli anni seguenti il segretario Rossi cercò ugualmente di dare lustro all’Accademia sottolineando il nome di Cherubini tra i più importanti fra i suoi membri effettivi e onorari.

 

Fotogallery

Documenti dalla Bibliomediateca dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

 
Guida all'ascolto del musicologo Giovanni Bietti - concerto 19 ottobre 2015

Sfoglia il libretto di sala

Accademia Nazionale di Santa Cecilia e TIM presentano PappanoinWeb