Paesi dell’Unione Europea: roaming… come a casa

16/06/2017 - 08:30

- + Text size
Stampa
sanità digitale, cloud computing, cartella clinica digitale, fascicolo elettronico sanitario, medicina digitale, Smart Hospitals
La parola roaming in inglese vuol dire “passeggiare” ma se applicata alla telefonia non si traduce. Per questo la conosciamo un pò tutti e soprattutto chi va all’estero.
Dal 15 giugno è diventato attivo “Roaming Like at Home”,  il Regolamento Europeo che prevede l’applicazione delle condizioni tariffarie domestiche anche nei paesi dell’Unione Europea, in occasione di viaggi occasionali.
I nostri clienti, sia consumer che business, possono così continuare ad utilizzare le proprie offerte nazionali per fare chiamate, SMS e navigazione Internet anche quando si trovano in giro per l’Unione Europea, senza doversi più preoccupare di costi aggiuntivi.  
La nostra clientela può scegliere in qualsiasi momento le opzioni con roaming incluso più adatte alle esigenze di comunicazione e navigazione Internet durante il proprio viaggio non solo per i paesi della UE. Per chi parte per destinazioni diverse, dalla Svizzera agli Stati Uniti, a moltissimi altri paesi del resto del mondo, può trovare con noi utili opzioni tariffarie.   
Scopri di più sulle nostre offerte sul sito TIM. 
Googbye roaming fees Guarda il video dell'Unione Europea  
L'infografica dell'Unione Europea racconta le tappe e il risultato raggiunto.