Big Data Cross Platform

Per mettere in esercizio un sistema informatico atto ad elaborare grosse moli di dati, un’organizzazione dovrebbe dotarsi di un’infrastruttura tecnologica con caratteristiche simili a quelle di un data center, sebbene in scala ridotta nella fase iniziale. Inoltre per raggiungere l’operatività, tale infrastruttura necessita di essere alimentata dai differenti data source di interesse, di essere monitorata costantemente e di essere manutenuta sia in via preventiva che correttiva. Al fine di supportare tutte queste attività, l’azienda deve dotarsi di competenze specializzate investendo sul personale interno o su servizi professionali esterni.  
Questi aspetti possono rappresentare delle criticità, ma allo stesso tempo un’opportunità di business per Telecom Italia.
In Azienda è stato realizzato il prototipo evoluto di una piattaforma distribuita per il processing dei Big Data che, una volta ingegnerizzato, potrà erogare strumenti e servizi alla clientela sia interna (diversi dipartimenti presenti in TI) che esterna in modalità "as-a-service", fornendo un’interfaccia visuale ed una serie di strumenti atti ad astrarre la complessità tecnologica  lasciando al cliente il focus sul business.
La piattaforma è logicamente rappresentabile come in Figura, in cui si evidenziano i principali layer architetturali deputati all’ingestion, allo storage, al processing (batch e real-time), alla presentation dei dati ed alla gestione.
Mediante il prototipo di piattaforma sono stati implementati diversi concept, che dimostrano come i servizi possano essere erogati sia a livello PaaS, in cui gli utilizzatori interagiscono sfruttando le funzionalità di base mediante un’interfaccia grafica dedicata, sia a livello SaaS in cui gli utilizzatori fruiscono dei servizi evoluti come Business Intelligence as a Service (BIaaS).
Sulla piattaforma è possibile innestare in fasi successive applicazioni come, ad esempio, il Data Marketplace, mediante il quale sarebbe possibile effettuare la compravendita di dataset abilitanti nuovi "actionable insights". Anche il patrimonio di dataset di Telecom Italia, con gli opportuni vincoli di privacy, potrebbe trovare posto nel Data Marketplace e quindi essere monetizzato. La piattaforma, in modo del tutto analogo, può abilitare molteplici applicazioni verticali rivolte a specifici mercati (utilities, finance, assicurazioni, ecc.).

 

Figura – Architettura Logica

 

Torna all'articolo