E

  • E1 (European 1)
    Flusso digitale a 2,048 Mbit/s, primo elemento della gerarchia di multiplazione numerica plesiocrona europea.
  • E164 (E164 Numbering Plan)
    Raccomandazione che definisce il piano di numerazione.
  • eCall (Emergency Call)
    Chiamata di emergenza automatica che trasferice le informazioni di localizzazione ed altre informazioni significative ad un centro di supervisione; al verificarsi di un evento specifico (p.e. arresto del veicolo).
  • ECID (Enhanced Cell Identifier)
    Metodo di localizzazione basato sul nominativo della cella servente (con la quale si è in connessione) e altre informazioni quali i livelli di potenza delle celle adiacenti (per un riferimento di posizione più accurato).
  • EDGE (Enhanced Data for GSM Evolution)
    Evoluzione del GPRS, con tecniche di modulazione e codifica a correzione di errore più efficienti che ne consentono una velocità massima in Down Link di circa 200 kbit/s.
  • EE (Energy Efficiency)
    Efficienza Energetica: rapporto fra energia di bit (potenza trasmessa a radio frequenza moltiplicata il tempo di bit) ed energia prelevata dall’alimentazione.
  • EEE (Energy Efficiency Enabler)
    Tecnologia, architettura, modalità che consente un risparmio di energia a parità di prestazioni con la soluzione di riferimento.
  • E-health
    Controllo dello stato di salute attraverso la trasmissione a distanza dei parametri fisiologici dell’utente.
  • E-ICIC (Enhanced-Inter Cell Interference Coordination)
    Permette miglioramenti della situazione interferenziale in una rete eterogenea attraverso il coordinamento fra celle diverse.
  • eMBMS (Evolved Multimedia Broadcast Multicast Services)
    Trasmissione punto-multipunto per reti cellulari che fornisce un servizio efficiente broadcast e multicast.
  • eNB (Evolved Node B)
    Stazione radio LTE con funzioni analoghe al Node B (3G) arricchita da alcune funzioni dell’RNC (3G).
  • EPC (Evolved Packet Core)
    Core Network LTE.
  • EPS (Evolved Packet System)
    Rete LTE, completamente a pacchetto.
  • EPS-AKA (Evolved Packet System-AKA)
    Protocollo di autenticazione utilizzato nella rete LTE, evoluzione di quello della rete 3G (AKA).
  • Equalizzazione
    Compensazione di una distorsione lineare subita da un segnale attraverso variazioni in ampiezza e variazioni in ritardo complementari a quelle subite dal segnale distorto.
  • Equalizzazione Adattativa
    Equalizzazione in cui la compensazione viene variata in maniera che si adatta alle distorsioni introdotte dal canale propagativo.
  • ESP (Encapsulating Security Payload)
    Il protocollo ESP fa parte della suite IPSec e garantisce sia l’integrità di un pacchetto (attraverso l’inserimento di un hash HMAC) sia la confidenzialità della trasmissione utilizzando la cifratura. Dopo aver cifrato il pacchetto e calcolato l’HMAC viene generato ed aggiunto l’header ESP.
  • Ethernet
    È lo standard più diffuso per la realizzazione di reti locali a pacchetto.
  • ETSI (European Telecommunication Standard Institute)
    Ente di standardizzazione europeo.
  • E-UTRAN (Evolved UTRAN)
    Rete di accesso radio LTE.
 

F

  • FDD (Frequency Division Duplexing)
    Modalità di trasmissione bi-direzionale a divisione di frequenza che utilizza contemporaneamente un canale in frequenza in Uplink e uno su una differente frequenza in Downlink.
  • FDM (Frequency Division Multiplexing)
    Le informazioni dei vari tributari vengono trasposte su frequenze diverse e non sovrapposte da un multiplatore che genera al’uscita un segnale aggregato. Era utilizzato nei sistemi di trasmissione analogici.
  • FDMA (Frequency Division Multiple Access)
    Accesso Multiplo a Divisione di Frequenza in cui informazioni di utenti diversi vengono trasmesse contemporaneamente in canali radio a frequenza diversa e quindi non interferiscono fra loro.
  • Fedeltà
    Conservazione della forma di un segnale dopo aver attraversato un sottosistema di telecomunicazioni. Per conservazione della forma si intende solo una eventuale variazione di ampiezza in più (amplificazione), o in meno (attenuazione) costante in frequenza e un ritardo anch’esso costante in frequenza.
  • Feeder
    Nel radiomobile è il cavo coassiale di collegamento fra il ricetrasmettitore e l’antenna. All’aumentare della lunghezza del cavo aumenta linearmente in dB l’attenuazione del segnale. A parità di lunghezza del cavo l’attenuazione in dB varia in ragione inversa alla sezione del feeder e alla radice della frequenza.
  • Femtocella
    Cella per applicazioni indoor con potenza e dimensioni estremamente ridotte, corrispondente ad un’antenna installata all’interno di un edificio e con backhauling tipicamente assicurato dalla linea di accesso fissa.
  • Firma Digitale
    Rappresenta l’associazione fra un autore e documenti digitali da lui firmati, tale da garantire la non ripudiabilità e l’integrità dei documenti in oggetto.
  • Form Factor
    Forma dell’involucro di un terminale cellulare individuandone la tipologia.
  • FR (Full Rate)
    Codificatore Vocale GSM a velocità piena che impiega un Time Slot per la trasmissione di un canale vocale.
  • Free Cooling
    Il raffreddamento libero sfrutta la sola differenza di temperatura con l’ambiente esterno attraverso flussi di aria convogliati da ventilatori. Con questa tecnologia si riduce o elimina il ricorso ai climatizzatori con conseguenti risparmi energetici.
  • Full Packet
    Tecnica di trasmissione solo a pacchetto (in particolare IP).