A

  • AAGG GW (Attività Giudiziarie Gateway)
    Nodo di intermediazione per i sistemi per la localizzazione verso l’autorità giudiziaria.
  • AAS (Active Antenna System)
    Antenna con elettronica attiva incorporata che può generare diagrammi di radiazione variabili.
  • AC (Alternative Current
    Letteralmente Corrente Alternata: la rete elettrica fornisce una tensione con andamento
    sinusoidale che una volta applicata a un carico fa circolare in questo una corrente anch’essa sinusoidale. Questo tipo di sorgente elettrica è detta AC.
  • AC/DC inverter
  • Convertitore da Alternata a Continua: p.es. l’alimentatore che carica le batterie a cui sono collegate le stazioni radio mobili.
  • Accounting
    Documentazione dei dati di utente relativi a un accesso alla rete (p.e. sorgente, destinazione,durata della connessione) necessari per tariffazione e statistiche.
  • ADSL (Asymmetrical Digital Subscriber Line)
    Modalità di trasmissione a banda larga su cavi in rame con velocità più alta dalla rete al terminale che viceversa; consente, per esempio l’accesso domestico ad Internet.
  • AES (Advanced Encryption Standard)
    Algoritmo di cifratura a chiave simmetrica che cifra blocchi di dati di 128 bit, con chiavi di crittografia di 128, 192 o 256 bit.
  • AGPS (Assisted Global Positioning System)
    Miglioramento della localizzazione GPS in cui il tempo di individuazione iniziale (fixing) dei satelliti è ridotto grazie a indicazioni veicolate dalla rete mobile.
  • AKA (Authentication & Key Agreement)
    Protocollo di autenticazione utilizzato nelle reti 3G che si caratterizza per la mutua autenticazione tra il terminale e la rete.
  • Always On
    Utente sempre collegato a livello logico attraverso un indirizzo IP alla rete.
  • Anello
    Struttura di rete che consente la ricezione ridondata da due vie previa trasmissione in parallelo su due vie, consentendo un ampio aumento della disponibilità del collegamento.
  • APN (Access Point Name)
    Identifica la rete IP a cui può accedere l’utente una volta stabilita la connessione dati 2G, 3G e LTE. L’APN può puntare a una rete privata (es. Intranet aziendale) o pubblica (accesso a Internet); è possibile definire APN distinti per applicazioni diverse.
  • ARIB (Association of Radio Industries and Businesses)
    Ente di standardizzazione giapponese.
  • AS (Access Stratum)
    Insieme dei protocolli e delle funzionalità per la trasmissione dei dati sull’interfaccia radio e per la gestione dell’interfaccia radio stessa.
  • ATIS (Alliance for Telecommunications Industry Solutions)
    Ente di standardizzazione statunitense
  • AuC (AUthentication Center)
    Data base per la gestione delle chiavi di autenticazione
  • Augmented Advertising
    Applicazione della realtà aumentata alla pubblicità. Ad esempio inquadrando un manifesto pubblicitario si può lanciare un clip sul prodotto/servizio proposto.
  • Augmented Reality
    Arricchimento della percezione reale mediante informazioni digitali ulteriori. Ad esempio quando, inquadrando con l’Handset una via, compaiono sul display i nomi dei palazzi storici.
  • Automotive
    Applicazioni automobilistiche.
 

B

  • Backbone
    Dorsale di collegamento trasmissivo a che trasferisce l’informazione afferente dai rami della rete di accesso
  • Banda di Frequenza
    Intervallo di frequenza (banda) caratterizzato da una frequenza inferiore, una superiore e una di riferimento (gamma) corrispondente all’ordine di grandezza della banda. Ad esempio la Banda GSM assegnata a livello Europeo in Uplink è 880-915 MHz; si hanno quindi 35 MHz di banda nella gamma dei 900 MHz.
  • BB (Base Band)
    Banda di frequenza, a partire da frequenza zero, in cui si trovano nativamente le rappresentazioni in frequenza (spettri) dei segnali digitali. Per trasporre lo spettro di BB alla RF (Radio Frequenza), atta a propagarsi all’uscita dell’antenna, la conversione può essere diretta BB-RF oppure in due tempi per motivi tecnologici, con una prima conversione a FI (Frequenza Intermedia) interposta fra la BB e la RF e una seconda conversione da FI a RF. In ricezione le operazioni sono reciproche.
  • BB (Broad Band)
    Banda Larga. Nella terminologia radiomobile
    Telecom Italia con BB si definisce il servizio HSPA a 14 Mbit/s.
  • Beacon
    Letteralmente “faro”: canale di downlink che trasmette le informazioni di riferimento di cella (identificativo di cella, canali beacon di celle adiacenti ecc) per gestire l’accesso, la mobilità ecc.
  • BF (Beam Forming)
    Sagomatura del fascio di emissione/captazione di un’antenna per convogliare l’energia elettromagnetica nelle direzioni volute, mitigando l’interferenza verso quelle non volute. Si possono così creare varie celle di copertura con la stessa antenna (aumentando la capacità) anche a livello di singolo utente, anche adattivamente.
  • BH (Backhauling)
    Collegamento trasmissivo geografico fra elementi di rete. Nell’LTE si intende quello fra gli e-Node B,il Serving Gateway e Il Mobile Management Entity.
  • Blocking
    Saturazione dell’amplificatore di ricezione TV a seguito di un interferente di livello eccessivo.
  • Bluetooth
    Standard wireless per connessioni wireless fra dispositivi in vicinanza (ad esempio trasferimento dati fra terminale e auricolare, terminale e viva voce dell’auto ecc.).
  • Broadcaster
    Operatore televisivo.
  • Browsing
    Navigazione contemporanea in più pagine web.
  • BSC (Base Station Controller)
    È il controllore della stazione radio base 2G (BTS). Amministra le risorse radio assegnando i canali per le singole connessioni, raccoglie le misure di qualità e accessibilità e inoltra i messaggi di segnalazione scambiati tra il terminale ed i nodi più interni della rete: i SGSN (Serving GPRS Support Node) e gli MSC. Gestisce poi la mobilità radio tra più stazioni radio (BTS) garantendo la continuità delle chiamate a circuito (meccanismo di handover) o delle connessioni a pacchetto (riselezione di cella).
  • BTS (Base Transceiver Station)
    Stazione Radio Base 2G deputata alla ricetrasmissione delle comunicazioni d’utente, attraverso i sistemi di antenna e dei messaggi di segnalazione sull’interfaccia radio, alla codifica e cifratura dei segnali per assicurarne rispettivamente l’integrità e la riservatezza, alla raccolta di misure radio e di traffico ed al loro inoltro verso la rete, alla diffusione delle informazioni di sistema in broadcast.