APPROFONDIMENTO

Anatomia di una API

 

TIM avvia la trasformazione digitale attraverso la realizzazione di una nuova piattaforma capace di abilitare innovativi scenari di business. Il cuore della piattaforma è costituito da un’architettura a microservizi invocabili tramite delle API RESTful, la lingua franca di internet, e disponibile ai diversi canali ed in futuro anche ai propri partner commerciali.
Quale miglior modo di progettare le API RESTful con un framework opensource come Swagger?
Realizzato dall’azienda americana Smartbear e rilasciato con licenza Apache2.0, Swagger è diventato in breve tempo uno standard de facto del mercato. Swagger mette a diposizione un ampio insieme di strumenti che accompagna l’intero ciclo di vita delle API, dalla progettazione, alla documentazione al test e al deploy, diffondendo la conoscenza delle API, e accelerando drasticamente lo sviluppo dei diversi team. Le specifiche Swagger, grazie alla vasta adozione da parte del mercato, sono evolute nelle OpenAPI Specification 3.0, adottate e sponsorizzato da varie aziende quali Google, Ibm, Microsoft e la stessa Smartbear.
La trasformazione digitale passa anche da qui, razionalizzando e riorganizzando il proprio business.

 

Elisabetta Persello
Domenico Colia
 

Torna all'articolo