Maurizio Fodrini

Maurizio Fodrini

Ingegnere delle Telecomunicazioni residente nella prima cintura di Torino, attualmente si occupa, all’interno della funzione di “Planning & Architectures”, di architetture di rete mobile e della loro evoluzione verso il nuovo sistema 5G, contribuendo alla definizione del Piano Tecnologico di Gruppo. Entra a far parte del gruppo Telecom Italia nel 2001 per contribuire allo sviluppo di piattaforme di simulazione per la valutazione delle prestazioni di sistemi WLAN, HSPA e sue evoluzioni. Dal 2003 al 2005 si occupa di tecnologie multimodali per la realizzazione di interfacce evolute uomo-macchina. Dal 2008, nell’ambito dell’innovazione dell’accesso radio, lavora all’analisi di prestazioni dei sistemi LTE/LTE-A. Si occupa inoltre di tematiche di scouting, benchmarking e sperimentazione di nuove tecnologie di accesso radio. Nel 2016 passa ad occuparsi di evoluzione architetturale nell’ambito dello sviluppo tecnologico del sistema 5G. Dal 2008 al 2016 inoltre ha contribuito ai lavori di definizione dell’interfaccia radio dei sistemi 3G/4G/5G in qualità di delegato 3GPP. Dal 2015 entra a far parte come SME della community di Telecom Italia " Knowledge-Convegni", poi rinominata “TIM Open Knowledge” quando nel 2017 ne assume il ruolo di Network Leader. In questi anni in Telecom Italia contribuisce alla realizzazione di diversi brevetti, alla redazione di RFI/RFQ, partecipa a conferenze internazionali, ad attività inerenti progetti europei e di docenza nell’ambito delle consociate del Gruppo in Sudamerica.

luglio 2018

Ha collaborato al Notiziario Tecnico con i seguenti articoli:

maurizio.fodrini@telecomitalia.it