Lucia Pecora, Alberto Prina

Telecom Italia e la Global Sponsorship di Expo 2015

Telecom Italia  e  la Global Sponsorship di Expo 2015

Un investimento complessivo di oltre 43 milioni di Euro per lo strato di tecnologia che accompagnerà l’Esposizione Universale milanese: reti a banda ultralarga di nuovissima generazione fissa e mobili per le comunicazioni, la realizzazione del primo evento "fully cloud powered" grazie alla Nuvola Italiana e un contesto dove utilizzare in maniera immersiva tutte le potenzialità della tecnologia NFC dai pagamenti, attraverso l’integrazione di carte di credito e moneta elettronica, alla bigliettazione.

Questo e molto di più per una manifestazione unica, in cui Telecom Italia ha un ruolo decisivo nella realizzazione della Digital Experience che accompagnerà il visitatore in tutti i momenti di avvicinamento, partecipazione e ricordo di Expo2015. Ma entriamo nel dettaglio.

 

1 - Introduzione


Telecom Italia, in qualità di “Integrated Connectivity and Service Partner” di Expo2015, propone una gamma di soluzioni innovative estremamente ampio.
Da una parte Telecom realizzerà le reti fisse e mobili di ultimissima generazione all’interno del sito, reti che permetteranno di erogare prestazioni a banda larghissima eccellenti anche in presenza di un numero altissimo di visitatori, dall’altra parte TI offrirà a servizio dell’evento e di EXPO2015 spa una serie di servizi ICT sia infrastrutturali che applicativi, simbolo di una piena maturità del Gruppo Telecom Italia nel suo nuovo posizionamento sul mercato come non solo provider Tlc ma come innovatore end-to-end dell’intero ecosistema digitale. In particolare, tra i servizi offerti, Telecom Italia realizzerà la Digital Experience di Expo con l’obiettivo di stimolare l’interesse dei potenziali visitatori verso l’Esposizione e accrescere la risonanza e la pervasività dei suoi temi e contenuti.
La strategia digitale verrà attuata attraverso la realizzazione coordinata, in termini di User Experience e contenuti, di un nuovo portale web, di applicazioni mobili e soluzioni per touchpoint evoluti, quali totem digitali, TV connesse e sistemi di Digital Signage.
Le soluzioni sviluppate non solo serviranno per attrarre visitatori verso il Sito Espositivo, e contribuire quindi al successo di Expo Milano 2015, ma saranno proposte a quei Paesi Partecipanti e Territori  che, con il loro contributo, vorranno rendere unica l'esperienza di visita.

 

2 - Step by Step


Dalla partenza ufficiale del Progetto Expo di Telecom Italia, è stata fatta molta strada.
Lo scorso febbraio al Mobile World Congress di Barcellona è stato presentato il Prototipo della Smart City App che rappresenta una guida virtuale della città di Milano e del sito espositivo di Expo. Esso integra soluzioni tecnologiche estremamente innovative che permettono di testare esperienze d’uso particolarmente interessanti: usando le piattaforme di Augmented Reality e Visual Search, è possibile vedere la città in modo del tutto sorprendente con la sovrapposizione alla realtà di animazioni e contenuti multimediali che arricchiscono l’esperienza del cittadino e del turista. Inoltre la piattaforma che supporta la funzionalità di “Personal Assistant” consente di sperimentare una maggiore interattività social e la creazione di percorsi condivisi con i propri amici.
L’approccio della Smart City App ha catturato l’interesse di diversi attori sia pubblici che privati che hanno riconosciuto in questa applicazione un valido strumento per raccontare ai potenziali Visitatori non solo l’esposizione universale ma tutto il territorio italiano, le sue eccellenze e l’offerta turistica.
Il Turismo, e la partecipazione dell’Italia intera all’evento Expo, è infatti una chiave di volta decisiva per il suo successo.
Da un lato per raggiungere l’obiettivo dei 20 milioni di visitatori di Expo2015 è necessario intercettare al meglio gli importanti flussi turistici che attraversano l’Italia e costruire dei percorsi che inseriscano la visita ad Expo all’interno della scoperta del nostro Paese. In questa ottica sono stati creati attori istituzionali dedicati allo scopo, quali Explora, la società realizzata da Expo2015 con Camera di Commercio di Milano e Regione Lombardia per promuovere l’inserimento di Expo nei pacchetti turistici lombardi.
Dall’altra tutti i Territori riconoscono in questo grande evento un eccezionale momento di vetrina e di rilancio, e un momento dove aggregare e convogliare tutte le risorse disponibili, in questo momento congiunturale così difficile, per presentarsi al meglio alla ribalta internazionale. Diverse realtà territoriali, aggregando diversi attori locali pubblici e privati si stanno muovendo in questa direzione, anche con lo scopo di sviluppare al meglio la propria presenza digitale.
Telecom Italia è assolutamente attenta e presente per cogliere questa opportunità, e sta defininedo in accordo con Expo, un modello di collaborazione per estendere sul territorio le tecnologie ed i servizi sviluppati per l’evento  attraverso un concetto di federazione di applicazioni, soluzioni e contenuti.
I primi casi di questo percorso di evoluzione di stanno concretizzando in alcune aree territoriali vicine a Milano, con lo sviluppo di una applicazione per la Camera di Commercio di Lecco, che ha aggregato intorno a se tutti i principali attori del territorio, e con l’avvio di alcuni altri tavoli progettuali con altre realtà geografiche interessate ad agganciare il treno di Expo 2015.
Ma Expo2015 è anche una straordinaria vetrina di tutto il pianeta, con la partecipazione di oltre 130 Paesi di tutto il mondo
: in occasione dell’International Participants Meeting di ottobre che radunava a Torino i delegati di tutti i Paesi Partecipanti, Telecom Italia ha presentato il proprio posizionamento di innovazione ed eccellenza digitale su Expo2015 realizzando  tre applicazioni per i principali touchpoints dei delegati. L’applicazione per tablet, su sistema operativo Android, è caratterizzata dalle tecnologie di realtà aumentata applicata alla mappa del sito espositivo e di geolocalizzazione on site ed ha permesso ai delegati di vedere direttamente sul cantiere espositivo alcuni rendering di quello che sarà l’Expo 2015. L’applicazione per  totem ha informato sui temi di Expo 2015 mediante un’interfaccia interattiva  ed animata ed ha illustrato in modalità dinamica i principali manufatti ed elementi che comporranno il sito espositivo.
Infine, per il mondo delle Connected TV, è stato presentato internamente un dimostratore di contenuti multimediali relativi ad Expo, all’evento  IPM e alla città di Milano, come ulteriore canale evoluto di contatto e comunicazione  verso  i potenziali visitatori.
L’IPM,  evento  di rilievo internazionale, è stato quindi l’occasione per Telecom Italia di confermare e ribadire  le sue competenze nello studio e sviluppo di soluzioni digitali innovative e l’impegno continuo nella diffusione ed evoluzione delle nuove tecnologie, con ottimi risultati di visibilità e numerosi riconoscimenti da parte di Expo stessa, degli altri Partner e dei Delegati dei Paesi.

Ma Expo significa anche progetti per l’immediato,  l’innovazione di Telecom Italia è  “scesa in campo” nel Progetto delle Isole Digitali di Milano! Il 14 ottobre scorso il Comune di Milano ha inaugurato le prime 15 “aree High Tech”,  nuovi spazi di condivisione, che permettono a cittadini e turisti di comunicare, informarsi e spostarsi in maniera sostenibile.
A questo progetto, Telecom Italia partecipa su più fronti: come Global Partner di Expo ha messo a disposizione in Nuvola Italiana  la Piattaforma Digital Signage per la gestione evoluta di Contenuti multimediali e 7 totem equipaggiati con dispositivi POS e tecnologie NFC, direttamente ha fornito ulteriori 20 totem ed insieme a Telecom Italia Digital Solutions ha realizzato la user interface grafica e di navigabilità dei servizi esposti. Infine come Sponsor  provvederà all’allestimento “media” di alcune Isole.
In collaborazione con EXPO, il Comune di Milano e gli altri partner coinvolti nel progetto Telecom Italia svilupperà servizi e applicazioni basati su tecnologie innovative: le "Isole Digitali" rappresenteranno quindi delle "aree service" a beneficio dei cittadini e turisti e dei veri e propri punti di accoglienza virtuale in occasione di grandi eventi quali ad esempio il Salone del Mobile, eventi legati alla moda o la stessa Esposizione Universale.
Nell’Isola Digitale i cittadini e i turisti potranno scoprire servizi attinenti al territorio con un’esperienza  che partirà dai totem e continuerà attraverso l'utilizzo del terminale mobile; quest’ultimo  sarà quindi uno straordinario strumento di interazione che mediante le tecnologie di prossimità evolute (NFC) abiliterà, a titolo di esempio, pagamento e accesso ai servizi di mobilità, prenotazione di eventi e acquisto biglietti (musei, cinema, concerti), distribuzione di coupon elettronici (advertising, programmi di fidelity).
Per Telecom Italia ed Expo le Isole Digitali saranno dei veri e propri “laboratori” a cielo aperto dove iniziare a sperimentare e testare i servizi che saranno offerti nel 2015 presso il sito espositivo.

 

Conclusioni

Attraverso questi primi progetti e soprattutto con le prossime sfide, la capacità di Telecom Italia di assicurare una Customer e Visitor Experience unica, prima durante e dopo l’esposizione universale, costituirà un patrimonio di esperienza, competenza e tecnologia da utilizzare per cogliere le opportunità e sviluppare le potenzialità di mercato.

 
comments powered by Disqus

Lucia Pecora

Alberto Prina

Scarica l'articolo

Approfondimento