Menu

Strategia finanziaria

10/02/2016 - 09:46

- + Text size
Stampa

Il Gruppo Telecom Italia mantiene costantemente un solido margine di liquidità che consente la copertura delle esigenze finanziarie attese, fra cui la copertura integrale delle scadenze di debito nei 12-18 mesi successivi.

Questo margine è garantito dalla liquidità generata dall’attività operativa, dalla raccolta sul mercato internazionale dei capitali tramite emissioni obbligazionarie e dalla porzione disponibile delle linee di credito committed.

Per le operazioni di raccolta, vengono selezionate di volta in volta le migliori opportunità disponibili sui vari mercati in un’ottica di minimizzazione dei costi e ottimizzazione del profilo per scadenza.

Telecom Italia si è, inoltre, dotata di severe linee guida finalizzate a gestire i rischi finanziari di controparte, credito, valutari e di tasso. Ad esempio, è consentito effettuare investimenti solo con controparti ed emittenti che posseggano un basso profilo di rischio, con limiti di concentrazione per tipologia di investimento, settore e controparte.

La politica di gestione dei rischi del Gruppo prevede la copertura totale delle esposizioni in valuta diversa dall’Euro, laddove i mercati valutari internazionali rendano disponibili strumenti in tal senso.

Per la gestione del rischio di tasso, sul debito di Gruppo vengono realizzate operazioni volte a raggiungere l’obiettivo di un’ottimale ripartizione in quote a tasso fisso e a tasso variabile.