Menu

Corporate Governance

21/06/2016 - 19:30

- + Text size
Stampa


1. Qual è la funzione del Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia?

2. Come sono costituiti ed organizzati i comitati interni che supportano l’attività del Consiglio di Amministrazione?

3. Qual è la società di revisione del Gruppo Telecom Italia?

 

1. Qual è la funzione del Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia?

Il Consiglio di Amministrazione ha il generale potere di indirizzo e di controllo sull'attività della Società e sull'esercizio dell'impresa sociale, perseguendo l'obiettivo primario della creazione di valore per l'azionista.

L’assemblea del 16 aprile 2014 ha stabilito in 13 il numero dei componenti il Consiglio, nominati per tre esercizi (vale a dire, fino all’approvazione del bilancio chiuso al 31 dicembre 2016). Come da Statuto, sulla base delle liste presentate dai soci sono stati nominati 6 Amministratori della società: 3 della lista presentata da un gruppo di società di gestione del risparmio ed investitori istituzionali internazionali, che ha ottenuto il maggior numero di voti: Lucia Calvosa, Davide Benello e Francesca Cornelli (tutti indipendenti); altri 3 soci sono stati eletti all'interno della lista Telco S.p.A., che è risultata seconda per numero di voti: Giuseppe Recchi (indipendente), Marco Patuano* e Denise Kingsmill CBE (indipendente).

Non essendo stata così completata la composizione del Consiglio di Amministrazione con il voto di lista, sono stati eletti dall'Assemblea con voto a maggioranza i seguenti consiglieri proposti dal socio Telco S.p.A.: Flavio Cattaneo (indipendente), Giorgina Gallo (indipendente), Tarak Ben Ammar, Lucia Cioli (indipendente), Giorgio Valerio (indipendente), Jean Paul Fitoussi, Luca Marzotto (indipendente).

L'assemblea ha nominato Giuseppe Recchi Presidente del nuovo Consiglio di Amministrazione.

L'assemblea degli azionisti ordinari convocata il 15 dicembre 2015, ha approvato in sede ordinaria, la proposta del socio Vivendi SA di ampliare il Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia da 13 a 17 componenti. Come da lista presentata dallo stesso socio, sono stati nominati quattro nuovi Amministratori: Arnaud Roy de Puyfontaine, Stéphane Roussel, Hervé Philippe e Félicité Herzog. I nuovi componenti resteranno in carica fino alla scadenza del mandato dell’attuale Consiglio.

* Il 21 marzo 2016 Marco Patuano ha rassegnato le dimissioni da Amministratore Delegato della società; il 30 marzo Flavio Cattaneo, già consigliere indipendente della società, è stato nominato Amministratore Delegato, con deleghe esecutive.

Il 25 maggio 2016 l’Assemblea degli azionisti ordinari ha deliberato di redeterminare la composizione del CdA da 17 a 16 amministratori.



2. Come sono costituiti ed organizzati i comitati interni che supportano l’attività del Consiglio di Amministrazione?

In Telecom Italia abbiamo rinnovato i nostri comitati con l’obiettivo di: monitorare l’attuazione delle strategie nonché lo sviluppo dei piani e dei risultati; garantire il coordinamento complessivo delle azioni di business ed il governo delle relative tematiche trasversali; rafforzare le necessarie sinergie operative tra le diverse funzioni coinvolte nei processi tecnologici, di business e di supporto; favorire lo sviluppo integrato dei processi di innovazione del Gruppo. 

Accanto ai comitati di composizione manageriale, all’interno del Consiglio di Amministrazione sono stati costituiti i seguenti comitati, le cui funzioni sono definite nei Principi di Autodisciplina di Telecom Italia: Comitato per il controllo e i rischi, cui spettano funzioni consultive e propositive e il Comitato per le nomine e per la remunerazione, cui spetta il compito di formulare proposte per la remunerazione degli Amministratori che ricoprono particolari cariche e sui criteri per la remunerazione dell’alta direzione della Società.

Fanno parte, rispettivamente, del Comitato per il Controllo e Rischi i Consiglieri: Lucia Calvosa, Laura Cioli, Francesca Cornelli, Giorgina Gallo, Félicité Herzog e Giorgio Valerio; mentre del Comitato per le Nomine e la Remunerazione i Consiglieri: Davide Benello, Luca Marzotto, Stéphane Roussel, Arnaud Roy de Puyfontaine e Giorgio Valerio.


3. Qual è la società di revisione del Gruppo Telecom Italia?

La società di revisione del Gruppo Telecom Italia è PricewaterhouseCoopers S.p.A., nominata dall’assemblea degli azionisti ordinari del Gruppo il 29 aprile 2010. La società avrà l’incarico di revisione del bilancio separato, del bilancio consolidato annuale, del bilancio consolidato semestrale abbreviato, del bilancio consolidato incluso nel Form 20-F e dei controlli interni ai sensi della sezione 404 del Sarbanes-Oxley Act per ciascuno degli esercizi del novennio 2010-2018.


Torna all'inizio