Smartphone e tablet, arriva Studio+ Smartphone e tablet, arriva Studio+

Smartphone e tablet, arriva Studio+

Stampa
- + Text size

Capita sempre più spesso di vedere qualcuno al bar che si rilassa in pausa pranzo, guardando un video sul tablet o sullo smartphone, mentre mangia l’insalata.
Oggi le persone si stanno abituando a fruire di contenuti in mobilità, in tante situazioni diverse, ad esempio mentre sono in sala d’attesa dal dottore, durante gli spostamenti in treno o sull’autobus, al mare sotto l’ombrellone.
Negli ultimi anni, l’utilizzo dei device mobili nel mondo è aumentato drasticamente - anche grazie al fatto che la tecnologia mobile sta diventando sempre più economica - e nel 2016 il traffico da smartphone e tablet ha raggiunto il 51,2% contro il 48,8% da PC fissi e laptop. 
Questa nuova tendenza ha ridefinito il nostro modo di vivere e modificato le nostre abitudini, creando nuove esigenze da parte delle persone.
Se da un lato il tempo trascorso sugli smartphone e i tablet è sempre più finalizzato all’intrattenimento, in particolare alla visione di video, i contenuti “a fruizione veloce” stanno diventando i nuovi standard della cultura popolare.
Va proprio in questa direzione Studio+, la nuova offerta di Vivendi lanciata in ottobre in America Latina, quindi approdata anche sul mercato italiano in partnership con TIM, che propone la prima app dedicata alle serie brevi per tablet e smartphone.
Si tratta di serie brevi premium di qualsiasi genere (romanzi, azione, fantascienza, thriller, commedie…), composte di 10 episodi da 10 minuti ognuno. Studio+ è un’offerta innovativa sia a livello di formato e di contenuti che a livello di contenitore.
I contenuti, inediti, divertenti ed appassionanti, sono prodotti e sviluppati appositamente per gli schermi del mobile.
Ogni settimana sarà disponibile una nuova serie sull’applicazione, con tematiche e generi diversi.
Tutte le serie sono disponibili in cinque lingue (originale, doppiaggio e/o sottotitoli in inglese, spagnolo, portoghese, francese e italiano). Nel corso del 2017 Studio+ sarà disponibile in 20 paesi e in 5 lingue.