Italia Connessa Italia Connessa

TIM Italia Connessa - Edizione 2015

Telecom Italia premia con un investimento in infrastruttura NGN fissa e mobile il Comune che propone il piano di sviluppo digitale più concreto e convincente.

- + Text size
Stampa

La premiazione del Comune vincitore

Il comune di Chiari (BS) vince il contest TIM Italia Connessa – Comuni Connessi 2015” presentando il piano di sviluppo digitale più innovativo.

Il comune lombardo è stato selezionato per aver presentato il piano di sviluppo digitale più innovativo e concreto, tra i comuni che hanno partecipato a questa edizione.

La giuria, inoltre, ha selezionato come finalisti il comune di Narni, in provincia di Terni, e quello di San Miniato, in provincia di Pisa.

Grazie a questo riconoscimento, TIM realizzerà nel comune di Chiari entro il 2016 e in quelli di Narni e di San Minato, entro il 2017, le nuove reti a banda ultralarga fisse (NGN) e mobili di ultima generazione (4G Plus), mettendo così a disposizione di cittadini, imprese e pubblica amministrazione le reti di nuova generazione in grado di contribuire allo sviluppo dell’economia locale, in anticipo rispetto ai propri piani di sviluppo.

Il piano del comune di Chiari si caratterizza per la valorizzazione del patrimonio culturale locale tramite un sistema integrato di digitalizzazione di servizi  turistici, l’applicazione di servizi Smart City focalizzati al risparmio energetico, un programma basato sull’internet delle cose (IoT) e sulla videosorveglianza. Il progetto di sviluppo digitale del comune lombardo da impulso alla diffusione e all’uso dei servizi da parte di cittadini, famiglie, aziende, Pubbliche Amministrazioni, presentando un forte utilizzo e valorizzazione delle reti a banda ultralarga.

 

Il contest

Questa edizione si è rivolta a 133 comuni di medie dimensioni, con una popolazione compresa tra i 14.000 e i 51.000 abitanti. Per partecipare i comuni hanno dovuto presentare entro il 13 novembre 2015 un progetto per un piano di sviluppo digitale del proprio territorio. Il progetto doveva avere lo scopo di diffondere l’utilizzo dei servizi digitali a favore dei cittadini, delle aziende e della Pubblica Amministrazione (servizi per smart city, servizi pubblici on line, incentivazione all’imprenditoria locale, progetti di automazione, progetti di dematerializzazione ecc...). Il progetto doveva essere accompagnato dall’indicazione di tutti i provvedimenti e gli impegni con cui le Pubbliche Amministrazioni locali intendono facilitare lo sviluppo delle nuove reti NGN.

Una volta terminata la raccolta delle candidature, una commissione interna di Telecom Italia ha effettuato una prima valutazione, relativa solo all’effettivo impegno dei comuni. E' stata così creata, a novembre, una lista dei comuni finalisti. Sono 16, per leggere i loro nomi visita il sito TIM Italia Connessa.