TELECOM ITALIA ha partecipato al progetto europeo VECTOR TELECOM ITALIA ha partecipato al progetto europeo VECTOR

TELECOM ITALIA ha partecipato al progetto europeo VECTOR

Si è concluso positivamente il progetto VECTOR per la realizzazione di connessioni in fibra ottica affidabili e veloci 

- + Text size
Stampa

Per accelerare lo sviluppo delle reti ultra-broadband sono necessarie nuove soluzioni di connettività per le fibre ottiche. Per costruire una rete che porti i segnali fino alle abitazioni le fibre ottiche devono essere connesse tra di loro possibilmente in modo riconfigurabile. Installare in campo dei connettori su sottili e fragili fibre di vetro richiede al momento personale altamente specializzato e una moltitudine di strumenti. Polvere e sporcizia rendono quasi impossibile ottenere delle connessioni con un livello di qualità vicino a quello ottenibile in fabbrica o in laboratorio. Il progetto VECTOR ha fornito una soluzione innovativa a questo problema.

VECTOR (Versatile Easy installable Connector implementing new Technologies for accelerated fiber Optic network Roll-outs in Europe) è stata un’iniziativa di ricerca e innovazione finanziata dalla Commissione Europea in cui le università e l’industria delle telecomunicazioni si sono uniti per sviluppare un’innovativa tecnologia di connettore ottico facilmente installabile in campo e a basso costo. Essa sfrutta gli ultimi sviluppi su materiali termorestringenti, nano-materiali, gel ad alta tecnologia, micro-fabbricazione e sistemi di allineamento micro-meccanici per ottenere collegamenti ottici di elevata qualità. I partner provenienti da tutta Europa si sono uniti per il raggiungimento degli obiettivi del progetto, iniziato a ottobre 2012  e conclusosi a fine settembre 2015. Il progetto è stato coordinato da CommScope e ha visto importanti contributi da DEMCON Advanced Mechatronics BV (Paesi Bassi), Celoplás - Plásticos para a Indústria SA (Portogallo), Vrije Universiteit Brussel e Universiteit Gent (Belgio), Telecom Italia SpA (Italia) e Telekom Deutschland GmbH (Germania).

La soluzione VECTOR si basa su un connettore ferrule less che garantisce prestazioni ottiche di altissimo livello e su uno strumento completamente automatizzato che ne consente l'installazione in campo da parte di un tecnico non specializzato. Un risultato importante è rappresentato dalle prestazioni ottiche che soddisfano e superano le severe specifiche per connettori ottici grade B in conformità allo standard internazionale IEC 61300-3-34. Il connettore non richiede di essere pulito tra i cicli di disaccoppiamento/accoppiamento perché integra un meccanismo auto-pulente che mantiene libera dalla polvere la punta della fibra e assicura una bassa attenuazione e un’elevata ripetibilità.

Telecom Italia è stata coinvolta dapprima nella redazione delle specifiche di prodotto ed in seguito nei test del connettore e del tool per il loro montaggio.

Telecom Italia e Telekom Deutschland  hanno valutato positivamente il connettore nei loro laboratori. I test, eseguiti su un ampio numero di fibre diverse, hanno dato risultati eccellenti con valori di attenuazione finora ottenibili soltanto con giunti a fusione o con connettori di altissima qualità realizzati e selezionati in fabbrica.

Il connettore VECTOR è progettato per essere installabile sul campo, ma può anche essere installato in fabbrica. Il processo per l'installazione del connettore è molto più facile e meno laborioso di quello necessario per un connettore standard ferrule based. Rispetto ad altri connettori installabili in campo, il connettore VECTOR è sicuramente quello meno sensibile rispetto all’abilità del tecnico.

La soluzione VECTOR è quello che ci serviva per portare collegamenti internet ultraveloci a prezzi accessibili a tutte le famiglie europee

Stephane Berghmans, coordinatore del progetto presso CommScope