Anche la tecnologia dice “No alla mafia” Anche la tecnologia dice “No alla mafia”

Anche la tecnologia dice “No alla mafia”

Al via l’innovativa app che mostra a cittadini e turisti tutti i luoghi colpiti dalla malavita organizzata

- + Text size
Stampa

Grazie all’associazione no profit Sulle Nostre Gambe di Pierfrancesco Diliberto, noto al pubblico come Pif, al supporto come partner tecnologico di TIM e alla partecipazione di Rai Teche, è nata NOma, l’applicazione gratuita per smartphone e tablet che permette di vivere un viaggio immersivo nella storia di un triste ma quanto mai vero spaccato della realtà della città di Palermo.

Scarica la App per iOS

Scarica la App per Android

Scarica la App per Windows   

Presentata ufficialmente venerdì 5 Febbraio nella sede del Senato, l’innovativa applicazione per smartphone e tablet tratta in modo nuovo e interattivo un tema troppo spesso tabù per gran parte della società: la mafia. L’App NOma – Luoghi e storie NOmafia, disponibile per Android e iOS, presenta a cittadini e turisti i luoghi macchiati dalle azioni mafiose che, sin dai lontani anni '70, hanno martoriato una città solare e viva come Palermo

NOma, l’app per non dimenticare le vittime di mafia

L’app permette di accedere non solo a contributi audio e video per raccogliere tutte le informazioni storiche necessarie per comprendere al meglio la tragicità delle azioni mafiose, ma offre numerose animazioni realizzate in digitale che danno lustro allo straordinario esempio di cui sono portatrici tutte le vittime di mafia, che hanno sacrificato il loro bene più prezioso, la vita, nella lotta per l’ottenimento di una società più giusta, più equa e più libera. TIM, come partner tecnologico di NOma, non solo ha sposato in pieno l’iniziativa, ma ha realizzato l’applicazione stessa, dotata di numerose funzionalità tra cui spicca la possibilità di effettuare una visita a 360° in tutti i luoghi della città: un tour immersivo, quindi, nelle zone colpite dalla malavita in cui l’utente può voltarsi e guardarsi attorno come se fosse realmente a Palermo. Un’esperienza sociale fuori dal comune, quella proposta da NOma, in cui TIM crede fermamente: la testimonianza del grande impegno da parte del Gruppo circa questo tipo di iniziative è stata confermata dall’intervento di Marco Patuano, Amministratore Delegato di TIM, durante la presentazione ufficiale in Senato.

Come funziona NOma

La struttura proposta per NOma è fresca e accattivante, la soluzione ideale per far avvicinare alla conoscenza anche studenti e giovani, perché anche le generazioni del futuro non perdano le basi solide storiche e culturali del loro passato. Le informazioni proposte all’interno delle 3 macro sezioni di NOma – Le storie, Il Progetto, Pizzo-free – hanno un portato valoriale di grandissimo significato: si va dai racconti degli indimenticati magistrati Falcone e Borsellino, all’indicazione di tutti i locali e le attività commerciali che hanno deciso di aderire all’iniziativa Addiopizzo per dire basta a oppressioni e soprusi e urlare così a gran voce che il cambiamento è possibile attraverso l’impegno di tutti.