Torna “Roma Drone Conference”: l’Italia dei droni si dà appuntamento nella Capitale Torna “Roma Drone Conference”: l’Italia dei droni si dà appuntamento nella Capitale

Torna “Roma Drone Conference”: l’Italia dei droni si dà appuntamento nella Capitale

La seconda edizione del ciclo di conferenze dedicate agli APR partirà il 28 ottobre

- + Text size
Stampa

Promossa dall’associazione Ifimedia, la stessa che organizza la fiera Rome Drone, l’iniziativa si compone di cinque appuntamenti dedicati ai principali impieghi degli Aeromodelli a Pilotaggio Remoto (APR), come la sicurezza e la sorveglianza, l’utilizzo in agricoltura e il possibile ruolo di supporto alle Forze dell’Ordine. Stretta una partnership con Link Campus University per incrementare il livello scientifico dei convegni.

L’utilizzo di droni in ambito giornalistico, le prospettive del mercato degli APR in Italia e l’impiego di questi strumenti nel controllo delle infrastrutture e dei beni culturali, in agricoltura e al fianco delle Forze dell’Ordine. Saranno questi i temi principali della seconda edizione di “Roma Drone Conference”, ciclo di conferenze dedicate agli Aeromodelli a Pilotaggio Remoto promosso da Ifimedia, associazione impegnata nello sviluppo dei cosiddetti UVS (Unmanned vehicle system) nel nostro Paese, anche attraverso l’organizzazione di Roma Drone, tra le principali fiere di settore a livello continentale.

Il grande successo della prima edizione

La prima edizione di “Roma Drone Conference” è stata un grande successo: 7 i convegni organizzati a cavallo tra il 2014 e l’anno in corso, ai quali hanno preso parte oltre 2.500 provenienti da tutta Italia e dall’estero. I meeting hanno visto alternarsi ai microfoni 150 relatori di caratura internazionale e hanno beneficiato d’importanti patrocini, a testimonianza di quanto il tema sia sentito, tra i quali spiccano quelli della Presidenza del Consiglio/Dipartimento Protezione Civile, del Ministero della Difesa, del Ministero delle Risorse Agricole, Ministero dell’Ambiente, dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC), dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo (ANSV), dell’Aeronautica Militare, dell’ENAV e del Centro Italiano Ricerche Aerospaziali (CIRA). Gli organizzatori riproporranno la medesima formula per la seconda edizione di “Roma Drone Conference” che avrà inizio il prossimo 28 ottobre, proprio nella Capitale, con il convegno dal titolo “Dronevisioni. L’utilizzo degli APR per riprese aeree, giornalismo, tv e cinema”.

L’Università dei droni

Ifimedia ha stretto un accordo con Link Campus University per incrementare ulteriormente il livello scientifico e la proposta formativa delle conferenze (che forniranno anche Crediti Formativi Universitari). Oltre al già citato appuntamento del 28 ottobre, il programma di “Roma Drone Conference” prevede altri quattro meeting: il 2 dicembre 2015 si terrà “L’Italia dei droni. Sviluppo e prospettive della tecnologia e del mercato degli APR in Italia”, il 20 Gennaio 2016 sarà la volta di “Droni e telerilevamento. L’utilizzo degli APR per la gestione del territorio e il controllo di infrastrutture e beni culturali”, mentre il 17 Febbraio 2016 si discuterà di “Droni per l’agricoltura. L’utilizzo degli APR per il monitoraggio e gli interventi di precisione nelle coltivazioni”. Il 23 Marzo 2016, infine, il ciclo di conferenze si chiuderà con “Droni e sicurezza. L’utilizzo degli APR per le esigenze di forze dell’ordine, forze armate e protezione civile”.