Piacenza, l’Agenda Digitale locale è avveniristica Piacenza, l’Agenda Digitale locale è avveniristica

Piacenza, l’Agenda Digitale locale è avveniristica

L’amministrazione comunale del capoluogo di provincia emiliano ha presentato il dettagliato programma innovativo che verrà messo in atto nei prossimi mesi

- + Text size
Stampa

Benessere, occupazione e crescita: sono questi alcuni dei principali driver che guideranno lo sviluppo futuro della nuova smart society piacentina.

Piacenza mira a diventare una delle smart city più importanti d’Italia: a dirlo è il piano strategico per l'Agenda Digitale che i vertici della città hanno presentato qualche giorno fa durante una riunione speciale della Giunta Comunale. Alla base del virtuoso progetto molte idee innovative che interesseranno la pianificazione urbana, la qualità della vita e la fruibilità dei servizi per il cittadino, e ancora i temi ambientali e di mobilità, il tutto abbracciato da una crescita tecnologica trasversale che rappresenterà la vera svolta per la società locale. L’intenso programma è stato spiegato dall'assessore all'Innovazione Giorgia Buscarini che ha sottolineato l’importanza di queste proposte, che permetteranno di far fare un salto di qualità a tutta la comunità che potrà beneficiare di un miglioramento della vita personale, sociale e lavorativa. Non solo: attraverso il proliferare della digitalizzazione all’interno degli Enti Statali, anche il rapporto con la Pubblica Amministrazione sarà più fluido ed immediato.

I cittadini al centro del progetto

Rispetto ai numerosi piani programmatici legati al digitale che sempre più spesso stanno interessando le attività dei Comuni nazionali, l’Agenda Digitale piacentina è caratterizzata in modo sostanziale dalla forte partecipazione dei cittadini, protagonisti sin da subito nel processo decisionale. Un vanto per la futura smart city, come confermano le parole dell’assessore: ogni strategia, infatti, non potrà assolutamente prescindere dal coinvolgimento di tutti gli stakeholder, tra cui necessariamente spiccano i cittadini. La loro voce sarà ascoltata in modo diretto grazie anche ad una sezione ad hoc creata sul portale del Comune, dove sarà possibile fornire spunti di riflessione e possibilità di innovazione compilando un semplice e veloce questionario.

Gli obiettivi dell’Agenda Digitale

I principali interventi proposti all’interno dell’ADP interesseranno aspetti infrastrutturali e abilitanti, come la connettività garantita per le imprese e per le scuole, e miglioreranno il pacchetto di servizi che il comune mette a disposizione, digitalizzandoli in modo deciso. I temi di dematerializzazione, di reingegnerizzazione della PA, della mobilità intelligente e, non da ultimo, dell’arricchimento della presenza degli Enti Comunali sui social network, saranno al centro delle attività che interesseranno la città, che mira non solo ad elevare la qualità della quotidianità dei cittadini, ma cerca di attirare, grazie alla sua veste moderna e 2.0, nuovi turisti digitali in cerca di soluzioni che sappiano unire oltre all’arte e alla tradizione un forte spirito innovativo.