La rivoluzione della batteria solare! La rivoluzione della batteria solare!

La rivoluzione della batteria solare!

Si chiama Powerwall e immagazzina l’energia fotovoltaica che così può essere usata solo quando serve

- + Text size
Stampa

Quest’innovativo strumento è stato progettato e realizzato da Tesla Energy, neonato ramo d’azienda della casa automobilistica specializzata in green car di lusso. La batteria può essere installata in casa e alimentare elettrodomestici e altri oggetti. Con 2 miliardi di questi accumulatori, il mondo potrebbe svincolarsi definitivamente dalle fonti energetiche di origine fossile.

Immaginare una casa scollegata dalla rete elettrica è un esercizio complicato, poiché siamo abituati a vedere cavi e tralicci, sia in città, sia in campagna. La nuova batteria solare di Tesla, tuttavia, si è appena messa alla testa di una rivoluzione energetica.

 

Un’innovativa batteria per alimentare gli elettrodomestici

La batteria si chiama Powerwall ed è uno speciale strumento capace di raccogliere l’energia fotovoltaica “catturata” attraverso gli appositi pannelli e utilizzarla, alla bisogna, per alimentare elettrodomestici e altri device. Con questa innovativa batteria è possibile perfino ricaricare una vettura elettrica, essendo Tesla una casa automobilistica specializzata proprio in green car di lusso

Immagazzinare l’energia di giorno e utilizzarla quando serve

L’elemento di novità di Powerwall è rappresentato dal suo essere in grado d’immagazzinare l’energia fotovoltaica. Prima di questa batteria, l’energia solare ottenuta durante le ore diurne doveva essere utilizzata immediatamente, oppure essere rivenduta a una compagnia elettrica. Powerwall, invece, conserva tutta l’energia raccolta e permette di sfruttarla solo quando è necessaria. La batteria solare ha una capacità di 7kWh per ciclo giornaliero, ma Tesla ha appena messo in commercio anche una versione da 10kWh. La potenza media è pari a circa 2kW di lavoro continuo, con picchi da 3,3kW. Il voltaggio varia tra le 350 e le 450 volt.

Con 2 miliardi di batterie non servirebbero più idrocarburi per produrre energia

La rivoluzione promessa da questa batteria solare, però, forse può attendere. Quella da 7kWh costa 3.000 dollari, l’altra 3.500: non è proprio economica. Stando agli studi di Tesla, inoltre, per soddisfare il fabbisogno di un’abitazione particolarmente energivora ne occorre più di una. Quest’azienda, però, crede nel suo obiettivo, ossia ridurre efficacemente i livelli di CO2 nell’atmosfera, ed è già stata lodata dalla stampa di settore che, per qualificare Powerwall, ha usato l’aggettivo “rivoluzionaria”. A Tesla, tuttavia, non basta aver ideato e messo in commercio questa batteria solare, anzi è pronta a immettere sul mercato anche una versione da 100kWh, pensata per aziende e condomini. Secondo i calcoli di quest’azienda, con 2 miliardi di Powerwall installati, il mondo non avrebbe più bisogno di combustibili fossili per produrre energia elettrica.