Kiva, il drone-magazziniere che lavora per Amazon Kiva, il drone-magazziniere che lavora per Amazon

Kiva, il drone-magazziniere che lavora per Amazon

L’innovativo robot è stato implementato all'interno della sezione di fulfillment center a Tracy, in California, che ogni giorno evade fino a 700 mila ordini destinati a viaggiare per il mondo

- + Text size
Stampa

Aiutare i dipendenti nei lavori più ardui e nella gestione delle merci, soprattutto nei periodi più intensi dell’anno, come le festività natalizie. Già 15.000 i droni utilizzati da Amazon, capaci di trasportare scaffali e oggetti fino ad un massimo di 340 chili.

Innovazione al servizio del miglioramento della qualità del lavoro di tutti i dipendenti: è questo il driver principale che ha spinto il gruppo americano Amazon, tra le aziende leader nelle vendite online, ad utilizzare droni da terra in grado di spostare bancali pieni di oggetti, senza la necessità di sforzi intensi da parte dei magazzinieri. Con la stagione delle festività natalizie, e dei regali, alle porte, inoltre, i quantitativi d’ordine rischierebbero ritardi ingiustificabili con il solo apporto delle risorse umane: per questa ragione i 15.000 droni Kiva diventano preziosi virtual worker, in grado di accrescere l’efficacia e la qualità del servizio verso i clienti di tutto il mondo.

Il drone Kiva

Simili nella struttura ai robot intelligenti impiegati per le classiche pulizie di casa, i droni Kiva, sviluppati da una startup del Massachusetts, la Kiva Systems, sono in grado di trasportare fino a 340 chilogrammi di peso, muovendosi, in modo ordinato e preciso, all’interno di un’area che può raggiungere i 100.000 metri quadrati. L’intelligenza virtuale dei Kiva, inoltre, permette ai magazzinieri elettronici di muoversi autonomamente e liberamente lungo tutta l’area di stoccaggio attraverso codici a barre stampati a terra, che vengono decodificati per eseguire in modo routinario le differenti attività, rispettando regole di precedenza nei confronti degli altri droni, attraverso un sistema rivoluzionario di sensori che evita ogni tipo di incidente e tutela la completa integrità della merce.

I vantaggi

L’utilizzo dei droni Kiva ribalta completamente la logica di gestione delle merci all’interno di un magazzino: se prima era l’operatore a dover raggiungere lo scaffale di riferimento per concludere le attività di inventario e spedizione, con un conseguente aumento dei tempi a scapito dell’efficienza, ora i robot magazzinieri hanno la capacità, in tempi rapidissimi, di consegnare l’intero bancale direttamente all’operatore che può, con semplici gesti, etichettare e confezionare il prodotto, pronto per la consegna. Inoltre le condizioni lavorative del personale si migliorano in modo esponenziale: dalle stime di Amazon, infatti, grazie a droni Kiva ogni giorno vengono percorsi 32 chilometri a piedi in meno rispetto ad una struttura totalmente manuale. Innovazione, qualità del lavoro ed efficienza di servizio: le basi per le aziende del futuro.