Casa intelligente: nuove idee in concorso a Torino Casa intelligente: nuove idee in concorso a Torino

Casa intelligente: nuove idee in concorso a Torino

Dal 21 al 23 novembre si terrà Smart Home, un contest per trasformare una casa "normale" in un'abitazione efficiente sotto il profilo energetico e connessa alla Rete.

- + Text size
Stampa

L'iniziativa, promossa dall'associazione Energy@home e dall'incubatore I3P, richiamerà nel capoluogo piemontese centinaia di startupper con la passione per la domotica che, grazie anche al sostegno di alcune note aziende, dovranno progettare in 54 ore la casa del futuro. 

Trasformare una casa “normale” in una “smart home” in 54 ore. Questa in breve la gara ideata e promossa da Energy@home, associazione senza fine di lucro, e I3P (Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino). Il contest, in programma nel capoluogo piemontese dal 21 al 23 novembre, impegnerà centinaia di giovani informatici, startupper e innovatori chiamati a disegnare, in poche ore, la casa del futuro.

Il contest

I partecipanti a questa competizione avranno il compito di trovare idee innovative per rendere “intelligente” e “connessa” una normale abitazione. Dovranno progettare sistemi automatizzati per la sicurezza e il comfort della casa, soluzioni per l’efficientamento energetico e nuovi modelli per l’home entertainment. Il tutto gestibile da remoto, magari attraverso app per smartphone e tablet. I team in gara, per definire concretamente il proprio prototipo di Smart Home, potranno chiedere il sostegno di esperti nell’ambito della domotica e di alcuni partner aziendali: Indesit, che fornirà i suoi nuovi elettrodomestici connessi alla Rete, Enel Distribuzione con il suo contatore intelligente, Telecom Italia, la quale metterà a disposizione l’home gateway e la piattaforma software di servizio, STMicroelectronics con i suoi sistemi di sviluppo NFC e i dispositivi prodotti da Flexgrid ed Urmet.

Ricchi premi

Domenica 23 novembre un’apposita giuria decreterà i tre progetti più interessanti e premierà i team vincitori con un anno di associazione gratuita ad Energy@home, affinché i progettisti possano continuare a collaborare con le altre aziende iscritte a questa organizzazione. Le stesse tre idee migliori di Smart Home riceveranno anche il supporto di TreataBit, il programma per startup digitali di I3P, oltre all’accesso al Development Program di TopIX (Torino Piemonte Internet Exchange), altro sponsor del contest assieme a Siamosoci, la prima piattaforma web per l’investimento in startup innovative. Tutti i progetti premiati, inoltre, si porteranno a casa un elettrodomestico Indesit di nuova generazione, una ricarica pre-pagata per navigare sulla rete LTE 4G di Tim, un dispositivo SmartInfo di Enel Distribuzione per la comunicazione con il contatore elettronico, uno strumento domotico di Urmet, un kit di sviluppo di STMicroelectronics e uno di Flexgrid. La giuria, inoltre, potrà premiare un membro di uno dei team vincitori con uno stage professionalizzante presso Altran Italia.

Non solo progettazione

Smart Home sarà anche l’occasione per parlare di domotica ed efficientamento energetico. Nel programma dell’iniziativa sono previsti gli interventi, tra gli altri, di Gabriele Elia, responsabile Telecom Italia per l’Innovazione, Andrea Costa, responsabile Expo 2015 sempre per Telecom Italia, Mario Molinari, Energy Expert, Lorenzo Romagnoli di Officine Arduino, e Lucia Chierchia,  Open Innovation Manager di Electrolux (società proprietaria del marchio Indesit).