10 cose strane da sapere su Google 10 cose strane da sapere su Google

10 cose strane da sapere su Google

Ci sono delle cose che non tutti sanno su Google...

- + Text size
Stampa

Alzi la mano chi non ha mai usato Google per cercare una canzone o per trovare la data che mancava per finire qualche compito di storia per il giorno dopo.
L’avete usato tutti, vero?

Eppure ci sono delle cose che non tutti sanno su Google. per fortuna i ragazzi di All Time 10s hanno cercato queste cose strane per noi e hanno fatto pure un video!

 

1 – Google non ha mai venduto pubblicità sulla sua Home Page, ma ha calcolato che se lo facesse, costerebbe addirittura 10 milioni di dollari!

2 – Sapete perchè Google si chiama così? all’inizio doveva chiamarsi Googol, che è una parola che significa 10.000 decaexilioni, cioè un 1 seguito da 100 zeri. Il nome però purtroppo ea già stato comprato e allora hanno deciso di cambiarlo in Google.

3 – Il primo Doodle risale addirittura al 30 Agosto 1998, quando Google non era ancora famoso, ed era un omino stilizzato che si nascondeva salutando dietro la seconda O. Quell’omino indicava che i due inventori di Google se ne stavano andando in vacanza al Burning Man Festival.

4 – Per tenere in ordine i propri prati, invece di rumorosi e inquinanti tagliaerba, negli uffici di Google usano 200 capre che mangiano l’erba e tengono perfettamente in ordine il verde.

5 – Google è tradotto in oltre 80 lingue. Tra queste c’è anche il Klingon, la lingua degli alieni di Star Trek.

6 – Nel Googleplex, l’ufficio-campus di Google, c’è anche lo scheletro di un tirannosauro di nome Stan, che fa bella figura fuori dall’edificio numero 43.

7 – Nel 1997 Yahoo! rifiutò di comprare Google, una decisione che gli è costata parecchio: oggi Google vale 200 miliardi di dollari e Yahoo! 20 miliardi!

8 – Il primo tweet di Google è stato “I’m 01100110 01100101 01100101 01101100 01101001 01101110 01100111 00100000 01101100 01110101 01100011 01101011 01111001 00001010“, che vuol dire “mi sento fortunato” in linguaggio binario, la lingua delle macchine.

9 – Il pulsante “Mi sento fortunato” fa perdere a Google molti soldi ogni anno in pubblicità, ma dato che gli utenti lo adorano e averlo li fa sentire più tranquilli, è ancora lì.

10 – Google possiede il 2% di tutti i server, cioè i computer che fanno funzionare Internet, del Mondo.