Festa della rete 2016 Festa della rete 2016

Festa della rete 2016

10 anni con TIM

Stampa
- + Text size

Il 3 Dicembre allo IULM di Milano si è tenuta la Festa della Rete con le star del web italiano e la consegna degli ambìti Macchianera Internet Awards.

Agli inizi si chiamava BlogFest, ed era poco più che un raduno dei più importanti blogger italiani, che convergevano verso la piovosa ma struggente Riva del Garda per confrontarsi su dove tutta questa famosa “transizione digitale” sarebbe andata a parare. Oggi è la Festa della Rete, si è trasferita a Milano (passando nel frattempo per Rimini), ed è considerato l’appuntamento più imperdibile per tutte le persone che il web lo abitano davvero, con la propria creatività. Non più solo blogger, ma anche profili twitter in grado di spostare l’attenzione di milioni di occhi, pagine Facebook ormai entrate nei discorsi da ascensore, star di YouTube con milioni di fan. Gli alfieri di una nuova e una cultura pop sempre più concorrenziale rispetto all’offerta dei media tradizionali finiscono per ibridarsi con questi ultimi, che ne subiscono l’influenza e ne adottano i linguaggi.  Lo testimonia la premiazione dei Macchianera Internet Awards, che tradizionalmente chiude la manifestazione con una cerimonia in perfetto stile hollywoodiano, vero e proprio clou della Festa che incorona gli eroi che non sono più “del piccolo e del grande schermo”, ma di tutti gli schermi, nessuno escluso.

TIM è Top Sponsor della manifestazione ormai da 10 anni, a testimonianza del suo rapporto privilegiato con i nuovi creativi di una Rete che, in Italia, ha contribuito a costruire più di qualsiasi altra azienda.

Anche quest’anno è stata presente portando all’attenzione temi di grande attualità nel dibattito sui nuovi media: “Come Internet sta cambiando la televisione” con Daniela Biscarini (Responsabile Multimedia Entertainment & Consumer Digital Services di TIM), Pieranna Calvi (RAI), il sociologo della rete Giovanni Boccia Artieri e la partecipazione di importanti YouTuber e Web Series.

L’informazione al tempo dei social”, dove il responsabile Institutional Communication di TIM Ivan Dompè si è confrontato con Massimo Mantellini e con giornalisti di primo piano come Luca Sofri, Peter Gomez, Emiliano Fittipaldi. In ultimo, il CyberBullismo, con l’esperto di sicurezza online Umberto Rapetto introdotto da un'intervista a Stefano Brusotti, responsabile Security Lab di TIM. Inoltre un'intrigante tavola rotonda sull’incrocio tra Social media e Comunicazione istituzionale, dove Mariano Tredicini si confronterà con altri professionisti del settore delle relazioni digitali su temi “caldi” come il data journalism, il corporate storytelling, l’evoluzione delle web properties aziendali.

Tra gli altri appuntamenti in calendario anche il live di Lercio e Spinoza, le due più importanti community satiriche del web italiano che negli anni hanno saputo conquistare l’attenzione offrendo uno sguardo obliquo e tagliente sulle cronache italiane.

Presenti, come ogni anno, personaggi della rete ma anche della stampa e della televisione, come Enrico Mentana, Linus, Selvaggia Lucarelli, Chef Rubio, Claudio Sabelli Fioretti, Massimo Russo, Stefano Quintarelli, Anna Masera,  Matteo Flora, Mafe De Baggis e Giovanni Boccia Artieri, solo per ricordarne alcuni.

TIM ha consegnato quattro dei premi previsti dai Macchianera Internet Awards: miglior sito, miglior personaggio online, miglior rivelazione, miglior sito musicale.

Per il quadro completo degli appuntamenti, alcuni dei quali trasmessi in diretta streaming sul canale YouTube della Festa, consultate il sito della manifestazione.