Un laboratorio per l´Internet of Things Un laboratorio per l´Internet of Things

Un laboratorio per l'Internet of Things

Aperti al Futuro! A Torino il 4G per l’Internet of Things è realtà

- + Text size
Stampa

TIM, prima in Italia, ha inaugurato il 16 novembre, a Torino, un nuovo laboratorio integrato dedicato alla sperimentazione di soluzioni a larga banda per l'Internet of Things.

IoT Open Lab di TIM è, infatti, un nuovo spazio hitech che, sfruttando la tecnologia Narrow Band IoT e la rete ultrabroadband 4G, permette di sviluppare nuovi servizi digitali come: smart parking, smart metering, smart agricolture, smart waste…

Proprio grazie alle caratteristiche di elevata copertura mobile, di bassissimi consumi e di capacità di gestire grandi volumi di terminali, tipiche della tecnologia NB IoT, si possono realizzare, in modo efficace, servizi di raccolta dati e monitoraggio per numerose applicazioni di smart service.

Delle opportunità di business abilitate dal nuovo ecosistema dell’IoT hanno discusso anche i partecipanti alla tavola rotonda dal titolo “IoT: quali opportunità”; a ciò ha fatto seguito un demo tour mirato a presentare soluzioni innovative di smart services, in particolare di smart parking e smart metering, che, forti delle connessioni Narrow Band su rete live 4G, sono risultati perfettamente funzionanti anche in condizioni “complesse” per la comunicazione radio (dentro armadi in ferro, in pozzetti di ghisa…).

Il nuovo IoT Open Lab di TIM, acceleratore per l’innovazione su IoT, offre un nuovo ambiente di sviluppo e test per tutte quelle aziende ed enti di ricerca che oggi vogliano sviluppare dispositivi e applicazioni con la nuova tecnologia NB IoT sulla rete 4G di TIM.

Per maggiori informazioni: openlabiot@telecomitalia.it