L’arte stampata in 3D: Il caso Rembrandt L’arte stampata in 3D: Il caso Rembrandt

TIM Open

La nuova piattaforma per gli sviluppatori e le start-up

- + Text size
Stampa

È nata TIM Open, la piattaforma B2B – destinata a sviluppatori, operatori IT e a tutte le start-up tecnologiche italiane – che permette di configurare in pochi e semplici passi la propria applicazione cloud e di renderla subito disponibile alle imprese e a tutti i potenziali clienti attraverso i canali di TIM, dal marketplace Nuvola Store agli agenti presenti sul territorio. Un innovativo modello di business per facilitare l'incontro tra la domanda di applicazioni, di cui le aziende necessitano per il loro business, e l'offerta; aiutando anche nella monetizzazione dei servizi.

Con TIM Open è così possibile concentrarsi sulla creazione di applicazioni business innovative grazie agli strumenti offerti dalla piattaforma: dalle risorse infrastrutturali per la creazione delle app, alle API di servizi TIM (tra cui la geolocalizzazione e gli SMS) da integrare nelle proprie applicazioni, fino alle funzionalità che facilitano la vita degli sviluppatori permettendo di gestire ordini, promozione, fatturazione e billing in maniera semplice e automatica.

Utilizzare questa nuova piattaforma consente inoltre di sfruttare la funzionalità Giga Free TIM, che offre  traffico gratuito in mobilità verso le applicazioni che si trovano nel cloud di TIM, per potervi accedere ovunque senza nessuna spesa. TIM Open è quindi una piattaforma pensata per aiutare gli sviluppatori a concentrarsi sull'aspetto centrale del loro business, approfittando del marketplace B2B Nuvola Store, degli strumenti per lo sviluppo software, dei servizi cloud e delle API.

I tre principi di TIM Open

Tutto questo si sintetizza nei tre principi alla base di TIM Open:

  1. automazione, per implementare processi automatici e snelli, riducendo la burocrazia e aumentando il tasso tecnologico
  2. semplicità, per massimizzare il tempo dedicato allo sviluppo, approfittando dei più moderni pattern di usabilità
  3. scalabilità, un paradigma che consente di rilasciare nuove funzionalità in modo granulare, ottimizzando l'evoluzione dei servizi nel tempo.

TIM Open è un progetto nato in collaborazione con Olivetti e con l'acceleratore di TIM #WCAP, attraverso il quale alcune tra le più promettenti start-up hanno contribuito alla piattaforma, come INNAAS, specializzata nel design di processi di innovazione e trasformazione digitale, o ClouDesire, che ha portato le sue competenze nel campo del cloud brokering e service monetization.

Il progetto sarà in continua evoluzione e riserverà nuove sorprese già entro la fine di quest'anno, a partire dalle novità riguardanti l'infrastruttura cloud fruibile attraverso i sistemi automatici, per arrivare più avanti a importanti aggiornamenti sul fronte API e molto altro ancora.

Una piattaforma, insomma, che rappresenta una nuova sfida per TIM, da affrontare sfruttando una presenza sul mercato capillare e senza eguali in Italia, una competenza costruita negli anni e riconosciuta dai principali attori della Open Innovation e una fortissima motivazione a contribuire alla via italiana all'innovazione tecnologica.